RAJNA KABAIVANSKA PREMIATA AL DUE TORRI

Premio Maria Callas
alla prima Butterfly

03/08/2019 18:05

È stato consegnato al Rajna Kabaivanska il Premio Internazionale Maria Callas. Il soprano che passa alla storia veronese per essere stata la prima Madama Butterfly del festival areniano.

Il primo anno era andato al maestro Franco Zeffirelli, ricordato anche in questa occasione, al’Hotel Due Torri venerdì 2 agosto, per la sesta edizione (GUARDA IL SERVIZIO TG).

La statuetta della Divina, modellata dalle abili mani di Albano Poli, è stata consegnata a illustri cantanti e registi, il cui nome risuona negli arcovoli dell’Arena, le cui facce truccate campeggiano, incorniciate, alle pareti dei ristoranti del Liston, a ricordare la tradizione del dopo opera. Sono artisti che hanno dato tanto all’arte e a Verona, come Rajna Kabaivanska, che i veronesi accolsero negli anni d’oro della lirica e ammirarono nei ruoli più diversi. Una vera star internazionale della lirica quando la concorrenza era spietata, farsi notare e ricordare tutt’altro che scontato.

"Ricordo benissimo - racconta ai nostri microfoni il soprano - il commendator Cappelli, il grande sovrintendente dell'Arena quando venne da me e mi chiese di fare per la prima volta nella storia dell'Arena Madama Butterfly". L'opera - era il 1978 - fu un successo. L’attesa della nave bianca, del fil di fumo sul confin del mar, per i veronesi inizia con lei, protagonista di centinaia di recite e a buon diritto della storia del festival lirico areniano.


 
Nessun commento per questo articolo.