CERIMONIA DI PREMIAZIONE SABATO 28 SETTEMBRE

PREMIO MASI:
ANNUNCIATI I VINCITORI

17/07/2019 11:57

A ricevere il prestigioso riconoscimento Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. 

Cinque interpreti di una forte identità culturale e delle virtù fondanti di una civiltà che guarda al futuro: sono stati svelati i vincitori della 38^ edizione del Premio Masi, con una vocazione sempre più internazionale. 

I tre riconoscimenti del Premio Civiltà Veneta vanno al padovano Roberto Citran, «attore conosciuto in Italia e all’estero per la sua ricca carriera cinematografica»; a Piero Luxardo, anche lui padovano, «rara figura di imprenditore e intellettuale», e al bergamasco Nando Pagnoncelli, «sondaggista tra i più autorevoli e influenti». Il Premio Internazionale Civiltà del Vino è assegnato alla coreana Jeannie Cho Lee,  prima asiatica a conseguire l’ambito titolo di Master of Wine, tra i più influenti critici, giornalisti e consulenti del vino a livello internazionale. Il Premio Internazionale Grosso D’Oro Veneziano è attribuito ad Alain Finkielkraut, uno dei massimi filosofi e intellettuali francesi contemporanei, che «per il suo impegno e le sue opere è riconosciuto simbolo di libertà di espressione e di civile convivenza». 

Isabella Bossi Fedrigotti, presidente di Fondazione Masi ha affermato: “Se i vincitori del premio Civiltà Veneta nel 2019 richiamano l'estensione geografica della civilizzazione della Serenissima, dalle coste dalmate alla marca orobica, il premio Civiltà del Vino, con la scelta della coreana, si allinea invece all'attenzione che la terra di Marco Polo da sempre coltiva verso l'Oriente".

La premiazione si terrà sabato 28 settembre a Verona presso il Teatro Filarmonico.


 
Nessun commento per questo articolo.