QUADRANTE EUROPA

Accademia e Consorzio
insieme per la cultura

19/06/2019 17:10

L’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona è stata fondata per lettere ducali del doge Luigi Mocenigo IV nel 1768 e gestisce un patrimonio bibliografico e archivistico notevole, accessibile a tutti. Pubblica riviste, monografie e organizza eventi, il tutto nell’ottica di tramandare e mantenere viva la cultura e le tradizioni locali.

Dal 1948 il Consorzio ZAI si preoccupa di favorire lo sviluppo dell'economia veronese: come ente istituzionale a base territoriale ha compiti di pianificazione urbanistica e di propulsione allo sviluppo globale del territorio e dell'economia. Un' attento studio della logistica e' alla base dei progetti realizzati dal Consorzio a favore delle industrie scaligere che hanno potuto cosi sfruttare al meglio le vie ferroviarie, stradali, aeree e fluviali. Alla giurisdizione del Consorzio sono state riservate quattro aree del comprensorio veronese: la zona industriale denominata Zai Storica, l'altra zona industriale Zai Due-Bassona, l'area del Quadrante Europa, l'area dell'Innovazione-Marangona. Nel complesso si tratta di un vero e proprio sistema infrastrutturale di 10 milioni di metri quadrati che costituisce un punto di forza economico naturale per la presenza di 1.000 aziende e 40.000 addetti.

“L’idea di organizzare una serie di incontri in collaborazione con il Consorzio Zai-Quadrante Europa nasce dalla consapevolezza che è necessario”, sostiene Claudio Carcereri de Prati, presidente dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona, “far conoscere ai cittadini l’importanza che svolge ora e in futuro il trasporto merci per l'economia di Verona e dell’intero Paese”.

Il primo incontro si è tenuto il 28 maggio nella sede dell’Accademia. Intitolato : “L'anima delle città”. Trasporti,logistica e commerci a Verona dall'antichità all'Ottocento.

“La promozione di questi incontri è dedicata all'organizzazione dei trasporti nel passato di Verona”, racconta Massimo Valsecchi, Segretario dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona, “a cui ne seguiranno altri rivolti alla realtà del Quadrante Europa e alle sue possibilità di sviluppo con un focus sul traffico merci ferroviario collegato alla nuova galleria del Brennero”. Il programma di eventi proseguirà con il prossimo appuntamento organizzato per il 18 giugno con un incontro pubblico dal titolo: Si viaggiare….le strade ferrate. Interverranno come relatori il Prof. Lino Vittorio Bozzetto il quale proporrà “Ferrovie nel Quadrilatero delle piazzefori” e la Professoressa Daniela Zumiani che discuterà del tema : “Una grande stazione per una bellissima Manchester-il complesso ferroviario di Porta Nuova a Verona nel Novecento”.

Il Presidente del Consorzio Zai Matteo Gasparato dichiara: “ Sono onorato di aver contribuito a costruire questa iniziativa proficua con l'Accademia di Agricoltura di scienze e lettere che a Verona è tra le realtà culturali più significative e di spicco. Nel 70 esimo anno di nascita del Consorzio Zai si è ritenuto opportuno presentare alla cittadinanza la storicità del Consorzio Zai e i progetti determinanti di sviluppo per il territorio della città di Verona. In accordo a questo ciclo di incontri è in stesura il libro celebrativo dei 70 anni del Consorzio Zai che verrà presentato a conclusione del seminario di incontri. Ringrazio inoltre il Presidente Claudio Carcereri de Prati per aver accolto con grande entusiasmo questo percorso storico culturale di collaborazione.”


 
Nessun commento per questo articolo.