TRE VERONESI IN MANETTE

Finti medici Inps
truffavano anziani

14/06/2019 16:15

I colpi accertati sono 4, nelle province di Padova e Vicenza, ma secondo i carabinieri gli anziani raggirati sarebbero molti di più. I carabinieri della Compagnia di Este hanno arrestato tre veronesi, due uomini e una donna, con precedenti specifici per truffa e furto.

Si fingevano medici dell'Inps e con la scusa di una visita medica, per aumentare la pensione, entravano a casa di ultraottantenni derubandoli di soldi e gioielli.

Sceglievano bene le vittime: sole, coi parenti lontani, con pochi vicini di casa. Le rapine sono avvenute tra marzo e aprile di quest'anno: a Barbona, Conselve, Tribano, nel padovano e a Rossano Veneto, in provincia di Vicenza.

In un caso solo una ultranovantenne si è ribellata: si è messa ad urlare e un vicino ha chiamato il 112. Ma il trio è stato scoperto dopo la segnalazione di un familiare di un'anziana che ha dato ai carabinieri la targa dell'auto dei truffatori. Era una Ford Focus intestata ad uno dei tre.

I militari dell'Arma, ora che tanti anziani resteranno a casa d'estate, dispensano consigli utili: non fidarsi di un semplice tesserino, contattare subito un familiare o un vicino.


 
Nessun commento per questo articolo.