INAUGURAZIONE

Funicolare si arricchisce
con mostra e nuovo bar

14/06/2019 09:19

La funicolare si impreziosisce. Alla partenza, una mostra permanente con le vecchie fotografie del colle. All’arrivo, un nuovo servizio bar. Da oggi salire a Castel San Pietro sarà ancora più bello.

La biglietteria ai piedi del colle è stata, infatti, arricchita dagli scatti recuperati dagli Angeli del Bello e da 107CentSept Arte&Territorio, fotografie che raccontano la storia della collina e della funicolare dal 1941 ad oggi. La mostra è stata curata dall’architetto Gabriello Anselmi. Mentre per chi arriva in cima alla terrazza sarà possibile fermarsi a bere un caffè, un aperitivo o a mangiare qualcosa. Il nuovo locale gestito da Agec sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 21, durante l’estate, e dalle 10 alle 17, nel periodo invernale.

Doppia inaugurazione quindi, giovedì mattina, per il sindaco Federico Sboarina e il presidente di Agec Roberto Niccolai. Al taglio del nastro erano presenti anche gli assessori all’Urbanistica Ilaria Segala, ai Giardini Marco Padovani, al Patrimonio Edi Maria Neri e il presidente degli Angeli del Bello Stefano Dindo.

“Grazie alla funicolare, ai mercatini di Natale decentrati in lungadige San Giorgio e ai nuovi percorsi della Verona Minor Hierusalem – ha detto Sboarina -, i flussi turistici si stanno spingendo fino al colle di Castel San Pietro, mentre prima si fermavano all’Arena e alla Casa di Giulietta. La funicolare è un’attrazione importante, che deve essere fatta conoscere. Ecco perché oggi, con questi due nuovi tasselli, arricchiamo l’offerta e diamo ai visitatori, turisti ma anche veronesi, due motivi in più per venire e godere di uno dei panorami più belli di Verona”.

“A due anni dall’apertura della funicolare – ha spiegato Niccolai -, completiamo l’opera. Ora tutti i visitatori potranno ammirare e conoscere la storia del nostro colle così come godersi un momento di relax nel nuovo bar. I numeri già parlano di risultati importanti. Se nel 2018 sono stati staccati alla funicolare 200 mila biglietti, i dati del 2019 attestano già un incremento del 30 per cento degli accessi rispetto all’anno precedente”.


 
Nessun commento per questo articolo.