FONDAZIONE ARENA PRESENTA A ROMA IL PROGRAMMA DEL 2019

Festival Lirico parte con
la Traviata di Zeffirelli

30/05/2019 16:51

C'è Franco Zeffirelli che, a 96 anni, firma la sua dodicesima 'Traviata' con le coreografie di Giuseppe Picone; c'è Daniel Oren come direttore musicale sul podio per 25 serate; c'è il gala per i 50 anni di Placido Domingo all'Arena, c'è Bolle and Friends che raddoppia con due serate. Si preannuncia spettacolare e di altissima qualità la stagione 2019 dell'Arena di Verona Opera Festival, la 97esima. Un festival di tre mesi, dal 21 giugno al 7 settembre.

Alcune serate sono già, per la prima volta da anni, sold out, a cominciare dalla prima del 'Trovatore' con Anna Netrebko e, al 30 maggio, è stato venduto il 24% di biglietti in più rispetto allo scorso anno.

Tre mesi, cinque titoli d'opera, tre eventi speciali, 51 alzate di sipario, 80 solisti da tutto il mondo tra cui Anna Netrebko, Placido Domingo, Lisette Oropesa, Leo Nucci, Vittorio Grigolo, Aleksandra Kurzak, Yusif Eyvazov, Saioa Hernández, Erwin Schrott, Hui He, Dmitry Beloselskiy, Tamara Wilson, Luca Salsi, Maria José Siri, Pavel Petrov, Amartuvshin Enkhbat, insieme ad illustri voci di fianco che daranno vita a 'La Traviata' (dal 21 giugno 11 recite - nuova produzione e il primo agosto con Domingo tra i protagonisti), 'Aida' (dal 22 giugno 15 recite - edizione 1913, rivisitata nel 1983 da De Bosio e, da quest'anno, con restyling illuminotecnico), 'Il Trovatore' (dal 29 giugno 5 recite - vecchia regia di Zeffirelli), 'Carmen' (dal 6 luglio 10 recite - edizione dello scorso anno firmata da De Hana, con delle serate con Domingo sul podio al posto di Oren) e 'Tosca' (dal 10 agosto 5 recite - regia De Hana).

Tre gli eventi speciali: Placido Domingo 50 Arena Anniversary Night celebra il 4 agosto i 50 anni dal suo debutto areniano che si esibirà in parti del 'Nabucco', 'I due foscari' e 'Macbeth'; Roberto Bolle and Friends torna il 16 e 17 luglio; un concerto sinfonico corale l'11 agosto coi 'Carmina Burana' di Carl Orff diretti da Ezio Bosso al suo debutto areniano.

Nelle varie repliche delle opere si alterneranno diversi cantanti, "ma tutti sono di altissima qualità, tanto da far sì che ogni sera sia praticamente una grande prima", precisa la Gasdia, leggendo quanto dichiara il sindaco di Verona e presidente della Fondazione Arena di Verona Federico Sboarina: "Questa stagione, la seconda dopo il rilancio che abbiamo fortemente voluto, porterà tra gli arcovoli del nostro anfiteatro un'offerta di qualità e spessore mai visto prima".


 
Nessun commento per questo articolo.