Una veronese vince il concorso Giovani leoni

29/05/2019 17:20

Ha vinto il concorso Giovani Leoni 2019, indetto dall’Art Directors Club Italiano ADCI, che è la porta diretta per accedere al Festival Internazionale della pubblicità Cannes Lions 2019 in programma dal 17 al 21 giugno nella città della Costa Azzurra. E quindi competerà rappresentando l’Italia a quello che è l’appuntamento clou della pubblicità e della comunicazione a livello mondiale. E’ Sofia Sasso di Verona che ha vinto nella categoria “Digital” (in coppia con la collega Viola Trentin).

Il Festival Internazionale della pubblicità di Cannes, che segue – non a caso vista la sovrapposizione di attori e registi internazionali – quello del cinema (nello stesso Palais), è l’appuntamento mondiale più importante per chi crea e produce la pubblicità. Per quattro giorni nella cittadina della Costa Azzurra si danno appuntamento tutti i guru del settore, i capi dei più importanti marchi al mondo, ma anche attori, cantanti, registi internazionali che, come si osserva zappando da un canale all’altro, sono sempre più protagonisti degli spot: da George Clooney a Kevin Kostner e Julia Robert, Antonio Banderas ma anche registi come Tornatore, Salvatores, Spike Lee, Francis Ford Coppola. Per non parlare poi della pubblicità cartacea dove più che meno troviamo tutti i personaggi famosi mondiali.

L’Art Director Club Italiano seleziona i propri talenti attraverso un concorso aperto a tutti i giovani creativi italiani. “Una selezione durissima - spiega Vicky Gitto presidente di ADCI - visto che i partecipanti, tantissimi e da tutta Italia, al brief (ovvero la richiesta) hanno dovuto dare risposta in 24 ore e la nostra giuria era formata da esigentissimi direttori creativi, che hanno riconosciuto soprattutto l’originalità e l’intelligenza dell’idea”.

“Ai Cannes Lions, a parte passerelle e mega-party rigorosamente ad invito, però e soprattutto ci sono in gara spot e campagne di tutto il mondo, nelle diverse categorie, che ambiscono al Leone d’Oro. Una categoria è poi riservata ai cosiddetti Young Lions, ovvero i giovani talenti della creatività mondiale, che ogni paese partecipante mette in gara – spiega Vicky Gitto presidente di ADCI – chi arriva lì, a maggior ragione con le sue forze come nel caso di Sofia vuol dire che ha talento da vendere e di fatto è consacrato quale talento creativo”.

Email inviata con successo

Il cronista Fraccaroli raccontato in un libro

29/05/2019 17:11

È stato gli occhi degli italiani, quando ancora non esisteva la tv. I suoi libri e racconti hanno fatto viaggiare milioni di persone, quando spostarsi in giro per il mondo era un lusso per pochi. Ma soprattutto è stato un grande cronista che, dalle sue umili origini veronesi, è arrivato alle pagine del Corriere della Sera. È Arnaldo Fraccaroli, raccontato nel libro “La Dolce Vita di Fraka” dal giornalista Gianpietro Olivetto. “Una sorta di risarcimento alla memoria di un grande collega, inviato, scrittore e commediografo, ingiustamente dimenticato. Ma anche un’occasione per mettere insieme la storia di un grande protagonista del giornalismo italiano di inizio novecento, di cui condivido le origini” ha spiegato l’autore questa mattina in sala Arazzi.


Fraccaroli, infatti, nacque a Villa Bartolomea nel 1882 ma poi si trasferì per 15 anni a Lonigo, a 500 metri dalla casa in cui, qualche decennio dopo sarebbe nato Olivetto.


Alla presentazione erano seduti attorno al tavolo anche il vicesindaco Luca Zanotto e l’ex redattore capo de L’Arena Antonio Felice. Quest’ultimo ha infatti ricordato che “Fraccaroli aveva soli 12 anni quando iniziò a scrivere per il giornale dei veronesi, un talento innato e una star nel suo paese d’origine, tanto che ai bambini veniva dato il suo nome. Questo libro è un documento, una vera e propria testimonianza”.


“Attraverso la vita e le vicende del giornalista veronese Fraccaroli - ha commentato Zanotto - si racconta una parte della storia italiana. Vicende che hanno segnato il corso del nostro paese e che oggi, attraverso questa biografia, abbiamo la possibilità di rivedere attraverso l’occhio di uno dei più importanti cronisti dell’epoca”.


Il libro, un susseguirsi di 500 pagine corredate da una cinquantina tra foto, lettere e documenti storici, è pubblicato dalla casa editrice romana All Around nella collana "Giornalisti nella storia", realizzata con la Fondazione per il Giornalismo Paolo Murialdi. La prefazione è di Gian Antonio Stella.


Fraccaroli, che amava definirsi ‘commesso viaggiatore della curiosità altrui’ e che spesso si firmava Fraka, produsse migliaia di articoli e oltre cento tra romanzi, libri di viaggi, novelle, saggi, lavori teatrali, biografie. È stato uno dei migliori corrispondenti della prima guerra mondiale. Fu tra i primi a volare su dirigibili ed aeroplani e a visitare Hollywood. Scoprì e fece conoscere agli italiani l'America d’inizio novecento e il jazz. Dal 1920 al 1940, girò tutti i continenti, raccontando ai suoi connazionali il mondo e le novità del secolo. Era amico di Giacomo Puccini, Filippo Tommaso Marinetti, Gabriele D'Annunzio e Arnoldo Mondadori. Allo stesso tempo era fortemente legato a Verona, dove tornava volentieri anche per rivedere Angelo Dall'Oca Bianca, Berto Barbarani e il suo grande amico Renato Simoni; fu proprio lui, infatti, ad avviarlo alla professione giornalistica e ad aprirgli la strada al Corriere della Sera.

Email inviata con successo

Torna inchiostro vivo a Sant'Eufemia

29/05/2019 17:06

Un chiostro del centro storico, trasformato in una fucina di cultura e bellezza. È quello che succederà per 10 giorni, dal 31 maggio al 9 giugno, all’interno del cortile di Sant’Eufemia, per la seconda edizione di ‘Inchiostro vivo’. Spettacoli e concerti, ma da quest’anno anche un salotto per convegni tematici e laboratori dedicati soprattutto a ragazzi e giovani. La manifestazione, organizzata da Alive – Accademia lirica Verona, è realizzata in collaborazione con diverse realtà del territorio e con il patrocinio del Comune.


Il programma prevede appunto quattro sezioni. La prima, ‘spettacoli’, porterà nel chiostro i grandi classici, da Antigone a Romeo e Giulietta, fino al Don Giovanni di Moliére. A portarli in scena saranno gli allievi della scuola di teatro di Alive, diretti da Silvia Masotti e Camilla Zorzi. Il 6 giugno sarà consegnato il premio di teatro ‘Francesca Butturini’, giunto alla terza edizione. Per la prosa l’ingresso singolo è di 8 euro; riduzioni per under 26 e over 65; è possibile sottoscrivere anche un abbonamento per tutti e tre gli spettacoli. Ingresso omaggio per i bambini fino a 10 anni e per persone diversamente abili.


Per quanto riguarda i concerti si spazierà dal canto moderno, all’esibizione dell’orchestra Alive, all’evento dedicato a Rudy Rotta, fino ai burattini. Grande attesa per la ‘Festa inchiostro’, che si terrà venerdì 7 giugno. La partecipazione al party, organizzato da Chiave di Volta per tutti gli under 26, sarà gratuita e concessa solamente a chi porterà con sè il biglietto di uno degli spettacoli della manifestazione. L’ingresso ai concerti è a offerta libera. Il ricavato dell’evento ‘Rudy! Just another man’ sarà devoluto a favore del progetto Kriss del Centro Accoglienza Minori.


Novità 2019 sarà ‘Salottovivo’, con convegni e dibattiti su amore e dissoluto, legati alle rappresentazioni di prosa, ma anche su teatro e lingua dei segni, Dante Alighieri e Verona, la musica e gli effetti sull’organismo.


Infine la sezione ‘laboratori’, rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie, con caccia al tesoro della Parrocchia, riuso creativo del Comune, legalità con i Carabinieri, opera lirica con Fondazione Arena, giardino con Cerris e attività con Angeli del Bello.

Email inviata con successo

La famiglia e le dipendenze attive

29/05/2019 17:04

Figli liberi di scegliere. Genitori capaci di guidarli ma, anche, di lasciarli andare. Queste alcune delle dinamiche affettive tra genitori e figli che saranno al centro dell’incontro “Non andare… vai. Non restare... stai” in programma domani sera, mercoledì 29 maggio alle 20.45, in Gran Guardia.

In un incontro-dialogo aperto al pubblico, con ingresso libero, saranno affrontate tutte le diverse fasi che possono portare a una dipendenza affettiva e, con essa, al complicarsi dei legami tra genitori e figli.

In particolare, partendo dal rapporto tra madre, padre e figlio, saranno esplorate le dinamiche famigliari che portano allo sviluppo di dipendenze affettive pericolose, sia per la croscia dei ragazzi, che della famiglia.

Obbiettivo finale, attraverso il supporto di esperti psicologi, far comprendere quali strategie è meglio attuare per svolgere in maniera consapevole il ruolo del genitore.

Interverranno all’incontro gli psicologi Maria Concetta Capuano e Michele Orlando. L’evento è promosso dalle Acli di Verona in collaborazione con l’associazione Omnia Impresa Sociale ed il patrocinato dalla Consulta comunale della famiglia.

Email inviata con successo

Soffitte in piazza ai giardini San Marco

24/05/2019 17:55

‘Nuova location per le ‘Soffitte in piazza’ in 6ᵃ Circoscrizione. Da quest’anno il mercatino si sposta dai Giardini Cantori Veronesi a quelli di San Marco, tra via Campo Sportivo e via Semeghini. Questa la novità della 6ª edizione che, oltre ad offrire nuovi spazi per una maggiore partecipazione di pubblico e di espositori, semplifica le modalità di iscrizioni con l’attivazione di un sito dedicato.

Gli appuntamenti saranno sette e si svolgeranno il sabato, a partire dal 25 maggio, il 22 giugno, il 13 luglio, il 31 agosto, il 14 settembre, il 5 e il 26 ottobre. I mercatini saranno aperti al pubblico dalle 9 alle 17 ed in caso di maltempo slitteranno alla domenica.

La partecipazione è rivolta a privati cittadini ai quali viene data la possibilità di mettere in vendita oggetti o abiti da loro non più utilizzati. L’adesione come espositore è gratuita e prevede l’iscrizione obbligatoria sul sito www.soffitteinpiazza.it.

Maggiori informazioni e regolamento sono disponibili, oltre che sul sito per l’iscrizione, agli uffici della 6ᵃ Circoscrizione o al numero telefonico 3515279465 o scrivendo una mail a [email protected] La manifestazione è organizzata dalla 6ᵃ Circoscrizione con la collaborazione dell’associazione “Zero 45” e il contributo di Amia.

“Siamo contenti di riprendere questa iniziativa, programmata con appuntamenti fino al prossimo autunno – afferma la presidente della 6ᵃ Circoscrizione –. Con il mercatino ai giardini San Marco possiamo raddoppiare il numero degli espositori e con il nuovo sito offrire una migliore comunicazione e facilitare il servizio delle prenotazioni”.

Email inviata con successo

L'oro del Garda, premiato Turri

24/05/2019 17:55

Sono l’olio Garda Orientale DOP del frantoio Fratelli Turri di Cavaion Veronese e quello dell’Agraria Riva del Garda di Riva del Garda (Trento) a vincere il primo posto de L’Oro del Garda, il concorso unico indetto dal Consorzio Olio Garda DOP che ogni anno premia i migliori extravergine delle denominazioni Garda Bresciano DOP, Garda Orientale DOP, Garda Trentino DOP. I due oli hanno vinto rispettivamente nelle categorie fruttato leggero e fruttato medio. La premiazione è avvenuta sabato 18 maggio a Casa Berengario di Cavaion Veronese, la nuova sede del Consorzio inaugurata nella stessa data. Ad aggiudicarsi il secondo e il terzo posto nella categoria fruttato leggero sono stati invece l’oleificio Cisano di Cisano, con l’olio Garda Orientale DOP, e l’olio Garda DOP dell’azienda Redoro di Grezzana. Per quel che riguarda gli oli fruttati medi sono saliti sul secondo e terzo gradino del podio l’olio Garda trentino DOP dell’azienda Madonna delle Vittorie, e il monocultivar Casaliva Garda DOP de Le Creve di Malcesine.

L’Oro del Garda ogni anno premia il miglior olio Garda DOP scelto in un panel test dove assaggiatori professionisti analizzano i campioni di olio della campagna olivicola, opportunamente resi anonimi. Le modalità di svolgimento della selezione sono state presentate da Gianpaolo Fasoli, capo panel del laboratorio chimico delle Dogane di Verona, che ha coordinato i lavori della giuria.

Email inviata con successo

L'azienda Farina e i "ristoranti in cantina"

24/05/2019 11:45

Il concetto ispiratore del nuovo progetto dell'azienda Farina "Ristoranti in cantina" è sinergia. La famiglia Farina apre le porte ai ristoratori per cucinare nelle suggestive location della propria cantina, in un incontro tra piaceri enoici e sapori culinari.

La prima tappa è fissata per giovedì 30 maggio, quando L'osteria Metti di Incaffi "traslocherà" nella cantina a Pedemonte di San Pietro in Cariano per presentare i propri piatti.

Email inviata con successo

Leadership e management i segreti delle donne

21/05/2019 18:18

Di anno in anno le socie di EWMD - European Women’s Management Development - si riuniscono in una delle più importanti città italiane per l’Assemblea Nazionale. Stavolta è Verona che le ha accolte sabato 19 maggio nello splendido Palazzo Orti Manara, sede di CereaBanca, partner dell’evento. L’incontro, nonostante la giornata piovosa, ha visto la partecipazione delle socie da tutta Italia, che si sono radunate con l’obiettivo di fare rete e discutere delle strategie di sviluppo dell’associazione, da decenni presente in tutta Europa.

La Presidente Nazionale Daniela Bandera e la co-presidente Renata Pelati hanno aperto i lavori con un riepilogo dei risultati del 2018 rispetto agli obiettivi condivisi nella precedente assemblea nazionale e l’introduzione delle nuove strategie per il futuro più immediato. Il biennio 2019-2020 sarà caratterizzato da attività che pongono al centro il consolidamento sul territorio nazionale, la valorizzazione di talenti interni e molteplici attività di Empowerment e Formazione femminile distribuite sul territorio. Continueranno inoltre le attività in collaborazione con Elle active, un’iniziativa unica, che quest’anno vedrà il network ancora più presente. EWMD Italia ha aderito a Inclusione Donna e a Noiretedonne, due gruppi che aggregano le associazioni più rappresentative a livello nazionale. E’ stata infine presentata la candidatura italiana alla presidenza internazionale EWMD: è Paola Ligabue, già direttore internazionale del Marketing del Network, socia del chapter di EWMD Reggio-Modena. Il pomeriggio ha lasciato spazio ai laboratori aperti anche alle non associate, due ore di attività per incrementare le competenze e scoprire i prossimi percorsi che EwmdVerona proporrà dal prossimo autunno: finanza comportamentale e di genere, sviluppo della leadership e dell’empowerment femminile, uso della propria voce per migliorare la relazione con gli altri.

Email inviata con successo

Psoriasi, un incontro per fare luce

21/05/2019 12:04

Appuntamento all'Hotel Due Torri, giovedì 23 maggio alle 18, per parlare di Psoriasi. Andrà in scena un dibattito per affrontare i problemi legati a questa malattia della pelle. Intervengono esperti come Giampiero Girolomoni, professore ordinario di Dermatologia e Venerologia dell'Università di Verona; Davide Gatti, professore associato di reumatologia, dell'Università di Verona e i rappresentanti delle associazioni pazienti di ADISPO e AMRER. Ci sarà anche un momento di intrattenimento con la comica, di Zelig, Debora Villa.

Email inviata con successo

Tempo per la famiglia, aperte le iscrizioni

17/05/2019 16:38

Fino al 28 maggio è possibile iscriversi al “Tempo per la Famiglia” per l’anno educativo 2019/2020. Il servizio, promosso dal Comune per sostenere la crescita dei bambini, è attivo in cinque quartieri cittadini: Ca’ di David, Porto S. Pancrazio, Saval, Stadio e Valdonega.

Negli spazi dedicati, i bambini da 0 a 3 anni, possono incontrare altri bimbi e giocare; gli adulti che li accompagnano, oltre ad avere la possibilità di stare con i propri figli, possono confrontarsi con altri genitori su come affrontare i piccoli o grandi problemi educativi.

La domanda per partecipare può essere presentata inviando via mail un documento di identità di un genitore assieme al modulo di iscrizione a [email protected] È possibile anche presentarsi, sempre muniti di documento identificativo, direttamente agli uffici di via Bertoni 4, aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 ed il martedì e giovedì dalle 15 alle 17, oppure recandosi ai singoli Servizi dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12. Per maggiori informazioni sulle attività è possibile contattare il numero 0458079631.

Email inviata con successo