SI PUNTA AD INTERCETTARE 60 MILA NUOVI VIAGGIATORI

Seconde case sul Lago
per valorizzare turismo

24/05/2019 17:20

Punta ad intercettare 60 mila nuovi viaggiatori sul Lago di Garda il progetto promosso dalla start up "Italianway" per valorizzare a fine turistico le seconde case inutilizzate sul territorio. Si tratta di un piano con un turn over di 2,5 milioni di euro, che mira ad attrarre turisti "affluent", ovvero con una capacità di spesa medio alta e desiderosi di vivere un'esperienza di soggiorno all'italiana, con ricadute positive sull'economia locale.

"Sul Lago di Garda - spiega Eugenio Gallina imprenditore del turismo con Italianway - puntiamo ad intercettare circa 60mila nuovi viaggiatori nei prossimi cinque anni". Il progetto ha generato molte richieste da parte dei proprietari della zona, che - spiega Davide Scarantino, Founder Italianway - "puntano ad una rendita certa, senza pensieri e rischio credito, mantenendo la proprietà del proprio immobile". Italianway conta su un team di 100 plurilaureati under 30, e si è dotata dell'unica piattaforma digitale multicanale sviluppata internamente per gestire i processi del vacation rental.

"Quello di Italianway - spiega Gallina - è un progetto all'avanguardia in Italia, che è la tra le mete turistiche più sognate al mondo, e sta finalmente capendo che anche nel settore dell'ospitalità diffusa professionalità e servizi offerti fanno la differenza".


 
Nessun commento per questo articolo.