SILVER REGIONAL AWARD

Cattolica premiata
per l'operazione Conad

23/05/2019 11:10

Alla presenza di investitori istituzionali, asset manager e service provider di tutto il mondo, Cattolica Assicurazioni è stata insignita del prestigioso Silver Regional Award per la categoria “Other countries and regions” all’interno della IPE Real Estate Global Conference 2019 organizzata ad Amsterdam.

Unica compagnia italiana ad essere annoverata tra i vincitori, Cattolica ha ottenuto il riconoscimento in quanto “valido player regionale con ambizioni di crescita. Il Fondo Mercury Conad rappresenta un buon esempio di flusso di cassa di lungo termine, buona diversificazione e risultati”. Il riconoscimento, giunto alla quindicesima edizione, premia l’eccellenza e l’innovazione negli investimenti immobiliari degli operatori istituzionali.

Massimo di Tria, Chief Investment Officer del Gruppo Cattolica Assicurazioni, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi che una giuria qualificata come quella della IPE Real Estate Global Conference 2019 ci abbia assegnato questo prestigioso riconoscimento, a testimonianza della capacità manageriale e della visione strategica di Cattolica nel real estate. Il Fondo Mercury, partecipato da un partner importante come Conad, rappresenta una felice unione tra il mondo cooperativo delle assicurazioni e quello della GDO e si propone come un modello innovativo di investimento per il settore immobiliare. Attraverso questo veicolo accresceremo la diversificazione geografica e settoriale degli asset del nostro patrimonio immobiliare, in linea con i principi chiave del Piano Industriale 2018-2020 del Gruppo”.

Salvatore Ciccarello, Direttore Generale di Cattolica Immobiliare, che ha ritirato il premio, ha dichiarato: “Cattolica Immobiliare ha messo a disposizione di Cattolica Assicurazioni la propria expertise e la forza del suo team per investire con un criterio di specializzazione che ha dato e sta dando notevoli risultati. Crediamo molto in tale specializzazione che ci consentirà auspicabilmente di mettere a segno operazioni anche in altri settori per sfruttare al meglio l’esperienza accumulata e massimizzare i ritorni in un mercato sempre più selettivo”.


 
Nessun commento per questo articolo.