IL DRAMMA DI LEGNAGO

Autopsia Natasha,
escluso l'omicidio

25/04/2019 16:40

L'omicidio volontario è da escludere ma per le conclusioni definitive bisognerà attendere ancora un paio di mesi. Questo è quanto emerso dall'autopsia su Natasha Chokobok: non risultano tracce di violenza sul corpo (GUARDA SERVIZIO TV).

L'ipotesi principale rimane quella del gesto estremo da parte della 29enne ucraina. Occorreranno comunque altri due mesi per concludere l’esame sul corpo della giovane madre ritrovata senza vita venerdì 19 aprile sulla sponda dell'Adige, all'altezza della frazione Canove, a Legnago.

I familiari della donna, invece, continuano a puntare il dito contro il suo compagno, un operaio romeno di 35 anni, denunciato due volte da Natasha per maltrattamenti (accuse poi ritirate dalla stessa 29enne).


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.