La mostra sulla pittura veronese a Castelvecchio

07/05/2019 10:55

Sarà aperta fino al 29 settembre al Museo di Castelvecchio la mostra “Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630”. L’esposizione, la cui chiusura era prevista per il 5 maggio, sarà visibile al pubblico per altri cinque mesi.

Nelle sale, a cura di Francesca Rossi e Sergio Marinelli, 61 opere tra dipinti, strumenti musicali, disegni e documenti, parte dei quali presentati per la prima volta al pubblico.

Apprezzata dalla critica per la sua originalità e qualità scientifica, la mostra dalla sua apertura ha registrato un alto numero di visitatori, grazie anche alle tante iniziative collaterale che l’hanno accompagnata.

Già in programma il 18 maggio, in occasione della notte europea dei Musei, visite guidate gratuite e ingresso libero dalle 19.30.

Gli orari di apertura del museo sono da martedì a domenica dalle 8.30 alle 19.30, e da lunedì dalle 13.30 alle 19.30. Il biglietto d’ingresso consente di visitare anche la mostra.

Per partecipare ai tour guidati è necessaria la prenotazione, contattando il numero 045 8036353 o il 045 597140, dal lunedì al venerdì negli orari 9-13 e 14-16, oppure inviando una mail all’indirizzo [email protected]

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero 045 8062611 o inviare una mail all’indirizzo [email protected]

Email inviata con successo

Festa della semina celebra mondo contadino

07/05/2019 09:51

Giochi di un tempo come la pega, biciclette e trattori del passato, piatti semplici contadini, dal pane e salame alla brasadela: questi gli ingredienti della “Festa della Semina”, alla sua prima edizione e in programma sabato 18 e domenica 19 maggio a Isola della Scala, in provincia di Verona.

La manifestazione si terrà nella centrale Piazza Martiri della Libertà e in parte in via Spaziani, via Garibaldi e via Cavour, lungo la statale che attraversa il paese. Nell’area della festa verranno posizionate biciclette e trattori d’epoca. Il programma si apre alle 10 con una dimostrazione della semina a mano del riso nelle risaie che si trovano lungo la strada che porta al Palariso da via San Giuseppe. Alla stessa ora in sala consiliare si terrà il convegno “I Tesori della Bassa”, organizzato dall’istituto Stefani-Bentegodi. Alle 11 è prevista la partenza per una passeggiata guidata in risaia a cura del Ctg “El Fontanil” con ritrovo in via Crosoncino, accanto alla sede della cooperativa La Pila. I visitatori potranno incontrare una mondina e un piloto (l’addetto alla pilatura) che racconteranno il loro passato e i metodi di lavorazione e coltivazione del riso.

Alle 16 in piazza Martiri i docenti e gli studenti dello Stefani-Bentegodi insegneranno agli ospiti della Festa i segreti della semina con delle dimostrazioni pratiche. Alle 16,15 diversi bambini delle scuole primarie, indossando costumi da chicco di riso, rappresenteranno la semina distribuendosi in fazzoletti di terra allestiti nella piazza. Alle 17, invece, verrà presentata la “Favola del Riso”, attraverso dieci gigantografie pensate per i più piccoli e che raccontano la coltivazione del cereale nelle sue diverse fasi. Seguirà un laboratorio creativo con il riso per i bimbi. Alle 19 apriranno gli stand gastronomici: oltre ai risotti tipici si potranno trovare pane e salame e dolci della tradizione preparati in diretta in una lezione/dimostrazione di cucina da studenti e docenti dell’istituto alberghiero Enaip di Isola della Scala: torta di rose, fogazin, brasadela e torta di riso. Alle 20 spazio alle contrade di Pellegrina e Tarmassia che proporranno ai visitatori giochi e momenti di vita degli anni ‘50 e ‘60, come il tiro alla fune, il salto della corda e la pega (campana). Tra i figuranti anche el moleta, l’arrotino al lavoro con la mola. Alle 21 al teatro Capitan Bovo è in programma il concerto celebrativo del trentennale della locale università del tempo libero, mentre alla stessa ora, sul palco allestito in piazza, si esibiranno i Vintage People con musica anni ’30, ’40 e ’50 e canti tradizionali delle mondine.

Domenica la bicicletta sarà la protagonista della prima parte della giornata. Dalle 9,30 alle 10 e dalle 12,30 alle 13, si terrà la marchiatura gratuita delle biciclette a cura dell’associazione Fiabverona, che prevede l’incisione sul telaio del codice fiscale. Alle 10 l’associazione Isola in Bici proporrà un itinerario tra le risaie mentre in centro, alla stessa ora, verrà allestito un circuito per biciclette senza pedali per i bambini, promosso dall’associazione “Città del Riso – le botteghe di Isola della Scala”. Dalle 12 alle 15 aperti gli stand gastronomici.

Dalle 16 alle 20 ritorneranno le contrade con i giochi del passato e la Pro Loco con la Favola del Riso e il laboratorio artistico per i più piccoli. Alle 19 seconda lezione/dimostrazione di cucina della due giorni con l’istituto Enaip, mentre alle 19,30 riapriranno gli stand del gusto e inizierà lo spettacolo musicale con il coro Magic Sound dell’istituto Stefani-Bentegodi. Alle 20,30 il cantastorie Otello Perazzoli interpreterà i canti del passato dei filò e delle osterie.

Grazie alla collaborazione con i commercianti, molti negozi del centro rimarranno aperti fino alle 22,30 del sabato e il mattino e il pomeriggio della domenica.

I visitatori sono invitati a vestire abiti d’ispirazione contadina, come faranno commercianti, contrade e cuochi della Festa.

“Chi non semina non raccoglie, recita il detto contadino – ricorda l’amministratore unico di Ente Fiera, Alberto Fenzi –. Questa festa, allo stesso tempo nuova e antica, vuole celebrare un momento essenziale della stagione agricola e riportarci indietro in anni in cui la semplicità era un aspetto determinante della vita quotidiana, dal gioco al lavoro”.

“Scuole, associazioni, commercianti, produttori e pro loco: questa prima edizione della Festa della Semina è frutto del lavoro di diverse anime della comunità isolana – spiega il sindaco di Isola della Scala, Stefano Canazza -. Oltre mezzo secolo fa la Fiera del Riso è partita da un piccolo stand allestito da persone volenterose. Questo nuovo evento prende spunto dal nostro passato, per raccontare e tramandare tradizioni che sono parte integrante dell’identità e della storia di Isola della Scala”.

La Festa della Semina è organizzata da Ente Fiera di Isola della Scala in collaborazione con il Comune e: Ctg El Fontanil, Contrade Pellegrina e Tarmassia, istituti Enaip e Stefani-Bentegodi, associazione Isola Viva, associazione “Città del Riso – le botteghe di Isola della Scala”, Amici della Bicicletta, Fiab Isola in bici, Pro Loco di Isola della Scala, Consorzio di tutela della Igp riso Nano Vialone Veronese, associazione i Butei e associazione Carabinieri in congedo.

Email inviata con successo

Le parole nel teatro contemporaneo

04/05/2019 10:50

Mercoledì 8 maggio ore 16.30 in Sala Farinati - Biblioteca Civica di Verona si terrà il Convegno “La parola nel teatro contemporaneo” organizzato dal Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio. Il Convegno, che nasce dalla volontà di porre il focus sulla parola e sulla drammaturgia nella situazione di multiforme vivacità del teatro contemporaneo, precede il debutto della nuova produzione “Il serpente” di Luigi Malerba diretto e interpretato da Isabella Caserta e Francesco Laruffa che sarà venerdì 17 maggio al Teatro Camploy di Verona ore 20.45 per la Rassegna “L'Altro Teatro”. Luigi Malerba è uno dei fondatori assieme a Umberto Eco ed Edoardo Sanguineti del Gruppo 63. “Il serpente”, suo primo romanzo, rappresenta in pieno – come dice A. Boggio - lo spirito sperimentale e neoavanguardista del gruppo, che opponeva al clima di conservazione culturale vigente, la ricerca di nuove soluzioni linguistiche e una grande libertà narrativa e di sperimentazione.

Email inviata con successo

I giovani e il lavoro in Australia e Canada

04/05/2019 10:47

Lavorare all’estero in Australia o in Canada. E’ la nuova opportunità per o ragazzi dai 18 ai 30 anni. I giovani interessati possono partecipare all’incontro informativo in programma giovedì 9 maggio, dalle 16 alle19, alla sede del Servizio Promozione Lavoro del Comune, in via Macello 5. La partecipazione è gratuita, con iscrizione obbligatoria entro le ore 13 di martedì 8 maggio. Saranno ammessi un massimo di 40 partecipanti selezionati sulla base della data di iscrizione.

Durante l’incontro, Go Study Australia, l’organizzazione che collabora per la realizzazione del progetto, illustrerà quali sono le opportunità di lavoro offerte nelle due destinazioni estere. Si parlerà di come avviare un’esperienza lavorativa all’estero, in particolare, le opportunità per chi sceglie le offerte in Australia e Canada.

Dopo la presentazione sarà possibile, per tutti i giovani interessati, svolgere colloqui individuali e proporre la propria candidatura. Il modulo di adesione può essere scaricato dal portale del Comune - Servizio Promozione del Lavoro e inviato all’indirizzo mail [email protected] oppure, ritirato all’ufficio del Servizio Promozione Lavoro presso lo sportello di via Macello 5.

Per ulteriori informazioni contattare il Servizio di Promozione Lavoro al numero 045 8078782 oppure tramite, mail: [email protected]

Email inviata con successo

Fontana inaugura struttura disabili

03/05/2019 15:24

Sabato 4 maggio, il Ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana sarà nel Veronese per inaugurare la nuova sede regionale dell’Ente Nazionale Sordi, alcune strutture per anziani, persone con disabilità e minori e per alcuni appuntamenti della Lega. Questo il programma della giornata: alle 11 inaugurazione sede regionale Ens, Castel d’Azzano, villa Nogarola, via Castello 26. Nell’ambito dell’incontro il Ministro farà anche visita alla sede provinciale dell’associazione Aido e al centro diurno minorile “La Chiocciola”, in prossimità della sede Ens. Alle 12,30 inaugurazione “Residenza Bartolomeo Della Scala” - centro servizi per anziani e Comunità alloggio per persone con disabilità - in via degli Alpini 5, a Erbezzo.

Alle 19,30 aperitivo Lega Peschiera del Garda, presso hotel Bell’Arrivo (piazza Benacense, 2).

Alle 20,30 cena Lega Castelnuovo, all’albergo “Al Sole”, via G.Zamboni 43, Sandrà di Castelnuovo del Garda.

Email inviata con successo

La panchina rosa a Salizzole

30/04/2019 16:50

Il Comune di Salizzole ha accolto con una grande festa l’arrivo della Pink Bench (la panchina rosa) del Cammino delle Scoperte, il simbolo che Jesusleny Gomes ha scelto per rappresentare quella che era stata la sua esperienza a piedi e da sola attraverso tutti e 574 i Comuni del Veneto, compiuta nell’inverno 2017-2018.

“Al termine del mio cammino” ha raccontato durante l’inaugurazione Jesusleny, imprenditrice brasiliana con origini venete, “volevo lasciare un segno di quello che avevo fatto. Da qui è nata l’idea della Pink Bench, la prima panchina era rosa e in legno ed è stata adottata nel 2018 dal Comune di Bardolino. Ma non mi bastava. Volevo che anche le altre persone fossero spinte a visitare i luoghi straordinari per i quali ero passata io, luoghi che mi avevano scaldato il cuore, non solo per le loro caratteristiche uniche, ma soprattutto per l’affetto che ricevevo dalle persone che incontravo. Per questo ho deciso di dare vita al Cammino elle Scoperte, presentato ufficialmente all’edizione 2019 del Vinitaly, alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale Ciambetti e del Governatore Zaia. Collegherà oltre 30 Comuni della Provincia di Verona e il cippo miliare di questo percorso sarà proprio la Pink Bench. Si tratta di una panchina speciale che parla di ognuno di noi.

Da un lato c’è la figura della donna perché tutti noi proveniamo dal grembo materno, dall’altra una valigia: vuole essere un invito a partire per realizzare i propri sogni. Ho voluto ricambiare l’affetto delle persone incontrate lasciando, in quei territori, qualcosa di me ma che nel contempo raccontasse la loro storia e la loro cultura”.

Email inviata con successo

Olio Turri vince premio dell'Orciolo d'oro

30/04/2019 16:46

È l’olio extravergine d’oliva Villa Garda Orientale DOP del Frantoio Turri ad aggiudicarsi il primo posto nella categoria Premio Speciale DOP Garda e DOP Laghi Lombardi del concorso L’Orciolo D’Oro. L’olio, che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento tra i fruttati leggeri, verrà premiato ufficialmente mercoledì 8 maggio durante la fiera Tuttofood, in programma dal 6 al 9 maggio a Milano. Il premio L’Orciolo d’Oro, giunto alla sua ventottesima edizione, è il concorso dedicato all’olio extravergine d’oliva più antico al mondo. È stato infatti ideato nel 1991 da Marta Cartoceti, presidente dell’Enohobby Club, ente promotore dell’evento. Fin dalla sua nascita la manifestazione si è posta l’obiettivo di valorizzare i migliori oli italiani, vero e proprio patrimonio nazionale, e di diffonderne la cultura e la conoscenza.

L’olio Turri, inoltre, è stato selezionato tra i finalisti veneti di un altro prestigioso concorso dedicato agli extravergine d’oliva, il Premio Nazionale Ercole Olivario. La ventisettesima edizione del concorso ha visto in gara 185 etichette provenienti da 17 regioni che, dopo una prima ricognizione delle commissioni tecniche locali, sono state valutate da una giuria nazionale guidata dal capo panel Gianfranco De Felici e costituita da 16 degustatori, in rappresentanza delle regioni olivicole italiane partecipanti al concorso. La manifestazione è organizzata dall’Unione italiana delle Camere di Commercio, in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale, delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni di settore.

Email inviata con successo

Premio città di Verona domande fino a 15 maggio

29/04/2019 12:30

C’è tempo fino alle ore 13 di mercoledì 15 maggio per presentare domanda per il “Premio Città di Verona”. Il bando, che offre sei borse di studio del valore di mille euro, è rivolto agli studenti che hanno discusso una tesi di laurea magistrale nel corso del 2018.


Saranno ammessi al concorso i lavori riguardanti peculiarità della città di Verona, del suo patrimonio artistico-culturale o della vita scaligera, ma anche particolarità del territorio provinciale.

Il voto di laurea dovrà essere di almeno 100/110. Nel caso in cui la tesi sia stata elaborata da più autori, potranno partecipare soltanto i soggetti che hanno raggiunto il punteggio previsto dal bando, consegnando ciascuno una distinta domanda.


Bando e moduli di partecipazione sono scaricabili dal sito www.politichegiovanili.comune.verona.it.

Ulteriori informazioni ai numeri 045/8078789- 8787. L’iniziativa è promossa dall’assessorato alle Politiche giovanili.

Email inviata con successo

Il festival di Verona tessile

25/04/2019 16:13

Da giovedì 25 a domenica 28 aprile, Verona si veste di coloratissimi arazzi patchwork in occasione del Festival Verona Tessile, rassegna internazionale di arte tessile organizzata dall’Associazione Ad Maiora con il Patrocinio del Comune di Verona e dell’Assessorato alla Cultura. Un appuntamento immancabile per Gruppi italiani ed europei di arte tessile, artiste e artisti provenienti da tutto il mondo, tra cui anche Joe Cunningham, studioso delle tradizioni del quilting americano e stimato artista tessile le cui modernissime opere figurano in gallerie e collezioni private americane.

Il Paese ospite della quinta edizione del festival è l’Ungheria; gli Stati Uniti d’America sono rappresentati dalla Collection Jacques Légeret con la sua collezione di opere realizzate dalle comunità Amish e Mennonite. Completeranno il festival mostre collettive di artiste e artisti italiani e stranieri, una prima esposizione mondiale sul tema delle migrazioni dal titolo “Finestre Migranti”, il Concorso Internazionale Laudato Si’ ed infine, come da tradizione, l’esposizione di opere inedite dell’Associazione Ad Maiora, dedicata a "Sua Maestà L’Esagono", da sempre uno dei motivi preferiti dalle quilter di tutto il mondo. Esagoni tradizionali e moderni, semplici o abbinati ad altre figure (cuciti prevalentemente a mano) compongono mosaici straordinari per inventiva e sensibilità cromatica, nel segno del riciclo creativo che caratterizza la storia del Patchwork fin dalle sue origini. Ogni piccolo pezzo di stoffa veniva infatti riutilizzato: dal primo pezzetto di stoffa quadrato nacquero il "Four Patch" (Quattro Pezze) e il "Nine Patch" (Nove Pezze) con tutte le sue varianti possibili. Attorno al quadrato centrale si aggiunsero poi strisce di stoffa chiara e scura (Log Cabin). In seguito al quadrato si unirono triangoli dalle punte più o meno acute, il rettangolo, il rombo, il cerchio e l'esagono, su cui si sono concentrate le socie di Ad Maiora, che si sono sbizzarrite con risultati stupefacenti nelle innumerevoli declinazioni di questa figura. L’esito si può ammirare nell’esposizione curata da Roberta Bugli, allestita nella Sala Buvette della Gran Guardia.

Verona Tessile si articola in diversi spazi espositivi della città messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale e dai Musei Civici di Verona all’interno di edifici di particolare rilevanza storica e architettonica. Non mancheranno iniziative collaterali con laboratori tessili, presentazione di libri ed eventi a tema.

Email inviata con successo

Trofeo Berti, il meglio del calcio femminile

25/04/2019 16:15

Una storia lunga 30 anni. Il meglio del calcio giovanile italiano e internazionale torna in terra scaligera con la nuova edizione della Verona Soccer Cup – Trofeo Berti. In campo le giovanili under 16 di Hellas Verona, Chievo Verona, Milan, Atalanta, Flamengo, Vicenza Virtus, Red Bull Salisburgo e Slavia Praha.

La manifestazione sportiva si terrà dal 28 aprile al 1° maggio, sui campi da gioco di Verona, San Bonifacio, Belfiore, Soave, Montecchia di Crosara, Montorio e Montecchio Maggiore a Vicenza. La finalissima sarà ospitata anche quest'anno allo stadio Berti di Caldiero Terme.

Organizzato dall’associazione sportiva Sambonifacese, con il patrocinio di Comune e Provincia di Verona, Avis e Figc Italia - Settore giovanile scolastico, il torneo vedrà due giornate di qualificazioni durante le quali si sfideranno le otto squadre partecipanti, suddivise in due gironi.

Le prima partita si terrà domenica 28 aprile, alle 18, allo stadio Montecchio Maggiore a Vicenza e vedrà scontrarsi Flamengo e Vicenza. Sempre alle 18, allo stadio Tizian a San Bonifacio, Chievo Verona contro Slavia Praha; allo stadio Belfiore di Verona, Atalanta contro Red Bull Salisburgo. Chiuderà la giornata, alle 19 allo stadio Montecchia di Crosara, il match Hellas Verona contro Milan.

Seguiranno le semifinali lunedì 29 aprile. La finalissima si terrà mercoledì 1° maggio, alle ore 16, allo stadio Berti di Caldiero. Il torneo internazionale, è stato presentato questa mattina in sala Arazzi dagli assessori allo Sport e Decentramento.

Presenti, insieme all’organizzatore della Sambonifacese Ettore Paolini, il vice delegato veronese della Figc Donella Francioli, Filippo Berti della società Berti e i rappresentanti di alcune squadre partecipanti.

“La città di Verona – ha sottolineato l’assessore allo Sport, Pippo Rando – è felice di ospitare alcune delle gare di questa manifestazione sportiva che, dal 1990, richiama sul territorio scaligero il meglio del calcio giovanile dei più importanti club nazionali ed esteri. Un torneo apprezzato da molti appassionati, che oltre ad essere un evento di alta qualità è, per questi giovani talenti, una bella occasione di incontro e confronto con altre importanti realtà sportive”.

Email inviata con successo