CASO AGSM

Tosi: Sboarina ha
sempre coperto Croce

17/03/2019 10:03

Anche Flavio Tosi interviene sul Caso Croce: “Noi della Lista Tosi e di Fare Verona da mesi segnalavamo le strane consulenze di Michele Croce in Agsm e società controllate, tuttavia il Sindaco Sboarina fino a una settimana fa – giorno della sfiducia 'pilotata' del cda di Agsm allo stesso Croce – le ha sempre coperte. Quindi è evidente che la defenestrazione di Croce è pretestuosa ed è conseguenza di una lotta di potere interna alla maggioranza”.

Tosi continua: “Nei mesi scorsi ho presentato per ben due volte un'interrogazione al Sindaco Sboarina su una riunione che si era tenuta il 28 settembre tra Sboarina, Polato, Tosato, Maschio e Finco e i tre consiglieri di Agec per sfiduciare Niccolai da Agec come richiesto da Croce. In quella riunione Niccolai venne confermato e, anzi, con Croce assente si contestò una consulenza di Amia (controllata dall'Agsm di Croce) a un ingegnere di Verona Pulita, il movimento politico di Croce. Quindi il tema delle strane consulenze di Croce era conosciuto e dibattuto già sei mesi fa e io chiedevo chiarimenti al riguardo. Ma Sboarina non ha mai voluto rispondere alla mia interrogazione, facendola addirittura ritenere non ammissibile per ben due volte. Il fatto è che Sboarina all'epoca copriva Croce, mentre adesso solo per una lotta di potere e di careghe ecco che improvvisamente si accorge delle consulenze del leader di Verona Pulita”.

Tosi conclude: “Ci troviamo con uno Sboarina che oltre a essere un Sindaco immobile nell'amministrare la città, è anche ipocrita dal punto di vista morale. Una morale quella di Sboarina a targhe alterne, a seconda delle convenienze politiche e poltronare”.


 
Nessun commento per questo articolo.