AL TEATRO SALIERI

Glauco Mauri porta in
scena Fratelli Karamazov

16/03/2019 10:33

Si conclude martedì 19 marzo alle 20.45 la rassegna di Prosa del Teatro Salieri con lo spettacolo I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij con Glauco Mauri e Roberto Sturno.

La Compagnia Glauco Mauri-Roberto Sturno, in collaborazione con il Teatro della Toscana-Teatro Nazionale, mette in scena l’ultimo grandioso romanzo scritto da Fëdor Dostoevskij. Di questo allestimento, frutto di un grande lavoro di smontaggio e rimontaggio dei capitoli fondamentali del romanzo, la regia è di Matteo Tarasco.

Glauco Mauri, che da giovanissimo (22 anni) ottenne un grande successo personale nel ruolo del fratellastro-servo Smerdjakov diretto da Andrè Barsacq, è oggi il dissoluto e senza scrupoli Fëdor Pavlovič Karamazov.

Le vicende della famiglia Karamazov, i loro feroci conflitti nel cui contesto matura l’assassinio di Fëdor, il capofamiglia, e il conseguente processo nei confronti di Dmitrij, il figlio primogenito accusato del parricidio, appassionarono i lettori del “Messaggero Russo”, il giornale dove, da gennaio 1879 alla fine del 1880 (pochi mesi prima della morte dello scrittore), il romanzo fu pubblicato a puntate. L’ansiosa attesa dei numerosi lettori dell’uscita sulla rivista dei nuovi capitoli del romanzo, per conoscere lo sviluppo dei complotti, intrighi e amori libertini che ruotano attorno alla famiglia Karamazov, si può paragonare all’attesa e al successo delle serie televisive più amate dei nostri giorni.


 
Nessun commento per questo articolo.