INTERROGAZIONE

Circolo Ufficiali,
Comencini chiede a Trenta

14/03/2019 15:38
Il deputato veronese della Lega Vito Comencini ha presentato un’interrogazione al ministro della Difesa Elisabetta Trenta per fare chiarezza sulla vicenda del Circolo unificato di ufficiali e sottufficiali di Castelvecchio, al centro di una lunga disputa.
“Sulla questione sono intervenuti in molti e negli ultimi giorni sono state raccolte 1200 firme per sensibilizzare il ministero, con l’obiettivo di riaprire il circolo e mantenere al suo posto l’attuale direttore” ha spiegato Comencini.
“Il sito era stato chiuso agli inizi dello scorso gennaio a causa della concessione scaduta, ma ad oggi - ha aggiunto - non si hanno notizie su chi abbia vinto il nuovo bando. A fine febbraio non era ancora stata comunicata alla direzione del circolo stesso la data di inizio della nuova concessione”. “Tuttavia, il 18 febbraio scorso è stata diramata dal ministero della Difesa una richiesta di ricerca di personale per il circolo di Verona al fine di avvicendarne il direttore, che senza alcun demerito sarebbe quindi destinato ad altro incarico, nonostante non siano ancora trascorsi i tre anni della durata prevista dal regolamento” ha spiegato il parlamentare leghista che ha concluso l’interrogazione chiedendo al ministro Trenta “se sia a conoscenza dei fatti e se il bando di gara per la gestione del circolo unificato di ufficiali e sottufficiali di Verona sia stato aggiudicato e, in questo caso, a quale concorrente”.
 
Nessun commento per questo articolo.