Un seminario per la crescita delle imprese

18/03/2019 10:19

Al controllo di gestione delle piccole e medie imprese è dedicato il seminario organizzato da Conflavoro PMI Verona mercoledì 20 marzo dalle ore 17.30 dal titolo “Come far crescere la liquidità nell’impresa”. L’incontro gratuito si terrà nella sede dell’organizzazione a Villafranca, in Viale Postumia 58/A.

“Abbiamo deciso di organizzare un appuntamento su questa tematica – precisa Mirco Ghiotti, presidente di Conflavoro PMI Verona - per rispondere alle richieste di imprenditori che lamentano il fatto di lavorare tanto e dare il massimo nella loro azienda ma di non far quadrare i conti. Il controllo di gestione è uno strumento indispensabile per la pianificazione ed il controllo dell'andamento aziendale e per garantire liquidità alle imprese”.

Monitorare ì costi e i profitti dell’impresa implica un'attenta analisi dell'intero sistema produttivo e commerciale, o di singoli settori di esso, in maniera più approfondita di quanto già avvenga tramite la contabilità generale.

“Dalla mia esperienza – evidenzia la docente del seminario e consulente d’azienda Fiorella Ferracin – molti imprenditori valutano la salute e l’andamento della loro impresa guardando principalmente al fatturato. Ma l’obbiettivo principale di un’azienda è generare liquidità e utile, per cui è necessario analizzare una serie di informazioni per intervenire e gestire l’impresa in un’ottica di crescita economica”.

Nella sede di Conflavoro PMI Verona, tramite lo “Sportello Controllo di Gestione”, è possibile fare un primo incontro gratuito di consulenza, per vedere la situazione aziendale e capire in quale modo intervenire per migliorare l’efficienza del sistema, per generare maggior liquidità.

Per partecipare al seminario è necessario iscriversi, telefonando al nr. 045 7901403 o inviando una mail con i propri dati all’indirizzo [email protected]

Email inviata con successo

Fuori mostra al Museo Castelvecchio

18/03/2019 10:16

Le opere grafiche dei maestri del secondo cinquecento veronese al centro dei nuovi appuntamenti con i “fuori mostra” al Museo di Castelvecchio.

Il 19 marzo e il 16 aprile, a partire dalle 16, la responsabile del Gabinetto Disegni e Stampe dei Musei Civici di Verona Sara Rodella, illustrerà ai partecipanti alcuni disegni della bottega di Felice Brusasorci, collegati alla mostra “Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630”, in esposizione al Museo di Castelvecchio fino al 5 maggio.

Un incontro speciale per esaminare dal vivo opere raramente esposte al pubblico e approfondire le caratteristiche legate alla tecnica e allo stile.

La partecipazione ai due incontri è gratuita, con prenotazione obbligatoria e previo pagamento del biglietto d’ingresso al museo.

Per la prenotazione contattare la segreteria didattica dei Musei Civici allo 045.8036353 o inviare una mail a [email protected]

Email inviata con successo

Le borse di studio Frassanito e Fiorito

18/03/2019 10:13

Gli studenti veronesi hanno tempo fino al 15 aprile per partecipare al bando, pubblicato dall’Assessorato alle Politiche giovanili, che destina le borse di studio “Manuel Fiorito ed Enrico Frassanito” ai migliori diplomati nell’anno scolastico 2017/2018.

La decima edizione del concorso, istituito in memoria dei due militari deceduti nel 2006 durante missioni internazionali di pace, è riservata ai giovani, residenti nel comune di Verona, che abbiamo ottenuto all’esame di Stato una votazione finale non inferiore a 98/100.

“L’iniziativa – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani – si propone di contribuire alla diffusione di una cultura del merito, attraverso il pubblico e concreto riconoscimento dell’impegno personale nell’attività di studio. Solo attraverso la costruzione di competenze e la valorizzazione dei talenti è possibile raggiungere la piena realizzazione a livello individuale e sociale”.

Il concorso pubblico per titoli prevede l’assegnazione di cinque borse di studio del valore di 2.000 euro ciascuna, così destinate:

- 2 borse di studio riservate a studenti di licei, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione;

- 2 borse di studio del valore riservate a studenti di Istituti tecnici, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione;

- 1 borsa di studio del valore riservata a studenti di Istituti professionali, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione, a conclusione di corso di durata quinquennale.

Al concorso possono partecipare gli studenti degli Istituti scolastici statali e paritari che abbiano conseguito, nell’anno scolastico 2017/18, il diploma di superamento dell’esame di Stato conclusivo di studi quinquennale di Istruzione Secondaria. I partecipanti devono essere residenti a Verona da almeno tra anni, non avere più di 20 anni, aver ottenuto all’esame di Stato almeno 98/100 e essere in possesso di un Isee del nucleo famigliare non superiore a 30.000 mila euro.

Le domande di partecipazione al concorso devono pervenire, secondo le modalità indicate nel bando, a Comune di Verona, Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili, via Ponte Aleardi, 15 – 37121 – Verona entro le 13, di lunedì 15 aprile 2019.

Le borse di studio saranno attribuite ai primi classificati in base ad una graduatoria in ordine decrescente, definita dalla somma dei punti attribuiti alla votazione conseguita all’esame finale di Diploma e della media aritmetica dei voti del penultimo anno di corso (scrutini finali). In caso di parità di punteggio finale, si utilizzeranno anche gli ulteriori criteri previsti dal bando di concorso, pubblicato sul portale del Comune di Verona www.comune.verona.it e sul portale www.politichegiovanili.comune.verona.it

Per informazioni è possibile contattare la Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili al numero 045/8078789.

Email inviata con successo

Truffa dei diamanti, nuovo incontro Adiconsum

15/03/2019 09:43

Incontro decisivo per i consumatori rimasti vittime dei diamanti da investimento lunedì 18 marzo alle 18.30 in sala “E. Lucchi” in Piazzale Olimpia 3 (zona stadio). L’appuntamento organizzato da Adiconsum Verona sarà l’occasione per fare il punto sulla vicenda e sulla necessità di intervenire a tutela dei risparmi dei cittadini veronesi. «Modalità, tempi dei rimborsi, rilievi penali e azione di autotutela collettiva, saranno questi i temi della riunione durante la quale si valuterà come smuovere dallo stallo le trattative con il Banco Bpm e tutelare i risparmi dei veronesi. Ad oggi si sono rivolti all'associazione circa 800 persone per un controvalore investito in diamanti di quasi 20 milioni di euro», precisa Davide Cecchinato, presidente di Adiconsum Verona.

Email inviata con successo

Manni Group presenta nuovi progetti

12/03/2019 12:18

A cento anni dalla fondazione della Bauhaus, rivoluzionaria scuola di architettura e arte, continua la ricerca di nuovi metodi di utilizzo dell’acciaio nelle costruzioni e nel design. Una dimostrazione è Manni Green Tech, l’ultima nata in casa della veronese Manni Group, l’azienda specializzata in sistemi di prefabbricazione sostenibile in Cold Formed Steel (CFS). Il sistema innovativo che coniuga modularità e design viene presentato in occasione di MADE Expo, l’appuntamento internazionale per l’architettura e le costruzioni, ospitata dal 13 al 16 marzo da Fiera Milano Rho.

La sostenibilità in edilizia è ancora una volta protagonista con Manni Group, come dichiara il CEO Enrico Frizzera «Celebriamo il centenario del Bauhaus con un traguardo importante per il mondo dell’edilizia: siamo i primi in Italia ad aver ottenuto la label DECLARE con due prodotti della nostra società Isopan, l’etichetta creata dall’International Living Future Institute a sottolineare l’innovazione dei nostri prodotti verso la sostenibilità e trasparenza». I nuovi metodi costruttivi di Manni Green Tech, spesso combinati alle strutture tradizionali con profili laminati a caldo, rispondono alle esigenze di progetti speciali e customizzati. Le soluzioni di involucro studiate soddisfano gli standard delle costruzioni Nzeb - Nearly Zero Energy Building assicurando cantieri sicuri e puliti in cui lo spreco idrico rasenta lo zero percentuale.


Situata nel Salone delle Costruzioni, padiglione 06 F01-G06, la “Home of Steel”, stand del gruppo veronese, sarà interamente costruita con i materiali che da oltre 70 anni le società a marchio Manni Group lavorano e commercializzano: dalla carpenteria metallica pesante Manni Sipre ai pannelli isolanti Isopan, passando per l’acciaio leggero CFS di Manni Green Tech, che nel 2019 spegne la sua prima candelina. Con sé porta anche i partner che negli anni continuano a contribuire all’evoluzione del mercato dei materiali: AD Dal Pozzo nell’arredo di lusso per le case di Manni Green Tech, le finestre Velux, le soluzioni per tetti verdi che non necessitano irrigazione con DAKU e le soluzioni di design di Inpek per le facciate ventilate, tutti prodotti presentati da Isopan.

Il design dello stand è liberamente ispirato al Domaine du Château, la realizzazione in CFS e Hot Rolled che Manni Green Tech, in collaborazione con Steel House e New Living, ha prodotto e consegnato in Lussemburgo: uno stile nordico perfettamente riproposto con materiali caratterizzati dalla semplicità d’uso e di montaggio, come l’acciaio formato a freddo. La tecnica utilizzata da Manni Green Tech permette di assicurare tempi e costi certi, applicare caratteristiche antisismiche e raggiungere un alto livello di performance energetiche, tutte regole dell’edilizia off-site promosse da REbuild Italia, player di riferimento per l’innovazione delle costruzioni italiane. Mettendo in campo le tecnologie più innovative ed efficienti, si possono sviluppare prodotti e servizi orientati alla Circular Economy caratterizzati da sicurezza, qualità e sostenibilità. Grazie alla rapidità di progettazione e produzione digitale, alla velocità di costruzione, alla sicurezza e pulizia dei cantieri, al rapporto costo-prestazioni, infatti, quello dei prefabbricati di design è un mercato in costante crescita.

Ad accompagnare la sorella minore Manni Green Tech anche Manni Sipre, specializzata in lavorazione e commercializzazione di carpenteria metallica pesante, Isopan Spa, società produttrice di pannelli isolanti per pareti e coperture dall’offerta in continua evoluzione in Italia e nel Mondo grazie al nuovo Dipartimento R&D, Manni Inox e Manni Energy, che nel 2018 ha firmato il primo Power Purchaising Agreement (PPA) di lunga durata in Italia, contratto che rende concorrenziale l'energia fornita dal parco fotovoltaico in costruzione in Sicilia con quella prodotta da fonti fossili tradizionali.

Conoscere meglio il mondo Manni Group è possibile anche all’interno dell’area BSmart, ciclo di eventi e convegni sull’edilizia sostenibile. Gli appuntamenti da non perdere sono: giovedì 14 marzo dalle 10.00 per "EDILIZIA 4.0: STANDARDIZZAZIONE, MODULARITÀ E PROGETTO - Il futuro dell’edilizia è off-site" (pad. 10 G01 - G15 BSMART! Costruzioni) e sabato 16 marzo dalle 10.30 con "PASSIVHAUS, ACTIVE HOUSE ED EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB): ABITAZIONI INTELLIGENTI E SOSTENIBILI - Cost-optimum e prestazioni energetiche a confronto"

Email inviata con successo

Veronesi illustri: Bartolomeo Cipolla

12/03/2019 11:42

Si terrà giovedì 14 marzo, alle 17.30 alla Società Letteraria, il terzo appuntamento del ciclo di lezioni sui “Veronesi illustri nel panorama culturale e scientifico europeo”. Al centro dell’incontro, tenuto dal professor Giovanni Rossi dell’Università di Verona, la vita e l’operato del giurista Bartolomeo Cipolla.


La lezione, che si inserisce in un ciclo di seminari informativi sulla città e sui suoi personaggi celebri, è promossa dall’Associazione dei Consiglieri comunali Emeriti del Comune in collaborazione con l’Università e la Società Letteraria di Verona.


Gli appuntamenti proseguiranno fino a novembre. I prossimi sono: l’11 aprile, sul pittore Paolo Caliari, relatrice Francesca Rossi; il 16 maggio sul filologo e storico Scipione Maffei, relatore Gian Paolo Marchi; il 6 giugno sul musicista Antonio Salieri, relatrice Laura Och.


Tutte le lezioni sono ad ingresso libero e si tengono negli spazi della Società Letteraria di Verona, in piazzetta Scalette Rubiani 1, con inizio alle 17.30.

Email inviata con successo

Mantegna e Bellini con Dagmar Korbacher

12/03/2019 11:36

I Musei Civici di Verona offrono la straordinaria occasione di partecipare all’incontro/conferenza con Dagmar Korbacher, uno dei curatori della mostra “Mantegna and Bellini: Masters of the Renaissance”, inaugurata a inizio marzo alla Gemäldegalerie di Berlino.


L’appuntamento, sesto incontro del ciclo di conferenze promosse dalla Direzione Musei d’Arte e dall’Università di Verona, è in programma domani, martedì 12 marzo, alle 17.30, nella sala Conferenze della Gran Guardia.


La mostra, dedicata ai due maestri del Rinascimento italiano, nasce dalla collaborazione tra gli Staatliche Museen di Berlino e la National Gallery di Londra, insieme al British Museum. Le collezioni di questi musei raccolgono una grande varietà di capolavori di Mantegna e Bellini, oltre a collezioni di disegni dei due pittori, dei membri delle loro famiglie e delle loro botteghe. A fianco a questo nucleo di opere, la mostra si avvale di importanti prestiti da altri musei.


Dagmar Korbacher ha studiato storia dell’arte, letteratura italiana e archeologia classica a Eichstätt e a Milano. Dal 2010, lavora allo Staatliche Museen di Berlino come consulente scientifico del Kupferstichkabinett per la pittura italiana, francese e spagnola pre-ottocentesca.


L’evento è ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti a sedere.

Email inviata con successo

Turismo sociale: aprono iscrizioni

12/03/2019 11:28

Da venerdì 15 marzo aperte le iscrizioni per le vacanze al mare in appartamento, promosse dall’assessorato al Turismo sociale. L’iniziativa, rivolta alle famiglie residenti nel Comune di Verona con almeno un figlio minorenne a carico, propone soggiorni estivi di una o due settimane nei centri “Mare e Vita” di Pinarella di Cervia (Ravenna) e “Bella Italia EFA Village” di Lignano Sabbiadoro (Udine).

Le località di soggiorno devono essere raggiunte con mezzi propri. Le prenotazioni possono essere effettuate esclusivamente inviando una mail all’indirizzo [email protected] Le domande dovranno poi essere presentate all’Ufficio Turismo Sociale in via Adigetto 10, unitamente al versamento della caparra di conferma, lunedì 25 marzo dalle 9 alle 13.

Email inviata con successo

Donne e motori a Boscomantico

09/03/2019 16:55

Un intero fine settimana tutto al femminile per cimentarsi in nuove discipline motoristiche. L'occasione per mettersi alla prova e portare il proprio livello di guida al gradino successivo, con l'aiuto di istruttori certificati.

È lo scopo del "Women motors bootcamp", che si svolge a Boscomantico per il fine settimana successivo alla festa della donna. Fino a domenica 10 marzo vengono organizzate attività rivolte a motocicliste esperte o principianti, che mirano ad aumentare le conoscenze e a divertire, ad acquisire sempre più confidenza con moto di diversi tipi, cilindrate ed usi. Un parco divertimenti a motore per sole donne per far scoprire sport meno diffusi tra il gentil sesso.

Email inviata con successo

Museo Storia Naturale, le soluzioni espositive

09/03/2019 15:17

Nuove soluzioni espositive per la riprogettazione degli spazi interni dei musei di Castelvecchio e di Storia Naturale. È questo l’obiettivo di “Exhibition Design Worskshop” che, mercoledì 13 marzo alle 11, in sala conferenze del Museo di Storia Naturale, presenterà al pubblico i nove progetti realizzati dagli studenti di Architettura di Interni e Allestimento del Politecnico di Milano – Polo di Mantova.


L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra il Comune di Verona, la Direzione Musei Civici e il Politecnico, coinvolge per il terzo anno consecutivo gli studenti del corso di studi, coordinati dai professori Marco Borsotti e Alba Di Lieto e dagli architetti Monica Bianchini, Marzia Guastella e Rossella Locatelli.


Durante il laboratorio, gli studenti hanno avuto modo di confrontarsi con i due musei civici veronesi, realizzando per loro nuovi concept d’allestimento.

Nello specifico, il tema progettuale seguito per il Museo di Castelvecchio si è incentrato sulla narrazione del Medioevo e sulla figura di Cangrande. Per il Museo di Storia Naturale, invece, si è seguito il tema del racconto dei collezionisti che hanno contribuito alla nascita del museo e delle collezioni non visibili al pubblico.


Per maggiori informazioni sull’esposizione, è possibile contattare il Museo di Storia Naturale al numero 045.8079400 e visitare il sito museodistorianaturale.comune.verona.it

Email inviata con successo