ARRIVA L'OK DELLA SOPRINTENDENZA

Ora si potrà fare
surf sull'Adige

19/02/2019 09:50

Via libera sia dalla Soprintendenza ai Beni Ambientali che del Genio Civile al progetto di Comune di Verona e Canoa Club di installare un impianto sull’Adige per creare onde artificiali a valle della Diga del Chievo, per consentire così in quella zona la pratica del surf. (guarda il VIDEO).

L’impianto dovrebbe essere completato entro la fine di questo mese, per approfittare della «magra» del fiume: per questa ragione i lavori (che dureranno 15 o 20 giorni) dovrebbero partire sin da questo fine settimana, o al massimo all’inizio della prossima.

Il Sovrintendente, Fabrizio Magani, ha scritto che «le opere in oggetto non arrecano sostanziale pregiudizio ai valori paesaggistici dell’area, sottoposti a tutela».

Il progetto è quello di creare un piccolo bacino a monte della diga, dove già è stato realizzato un campo di gara per canoa, cui collegare uno scivolo che crea un’onda artificiale fissa. Il tutto con la posa di nuove pietre nell’alveo dell’Adige. In caso di piena del fiume, l’impianto viene completamente sommerso. La «zona surf» sarebbe raggiungibile sia dalla pista ciclabile che da Corso Milano costeggia il Camuzzoni, sia dal percorso pedonale sulla riva destra dell’Adige.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.