GENSAN GIULIETTA E ROMEO

L'amore corre al ritmo
della mezza maratona

13/02/2019 15:00

Gli innamorati potranno correre insieme, ma al nastro di partenza saranno numerosi gli atleti, così come le famiglie con bambini, per le tre iniziative sportive targate “Giulietta e Romeo”. Domenica 17 febbraio, tra le vie del centro di Verona, torna la Gensan Half Marathon, gara podistica internazionale da 21 chilometri, giunta alla 12esima edizione. La mezza maratona, tra le poche in Italia insignita dell’onorificenza Gold Label Fidal, partirà alle 10 dall’Agsm Forum in piazzale Azzurri d’Italia.

In contemporanea, prenderanno il via anche la Agsm Duo Marathon, corsa a staffetta non competitiva, e la Lidl Monument Run, camminata lungo gli ultimi 5 chilometri della mezza maratona, con partenza alle 9 da piazza Bra.

Due le novità di quest’anno. La “City sightseeing run”, allenamento pre-gara che si terrà sabato 16 febbraio, alle 10.30 dalla circonvallazione Maroncelli. Un’occasione per quanti vorranno provare il percorso della competizione e godersi le bellezze della città. Dalla piattaforma Spotify, invece, sarà possibile scaricare una selezione musicale per gli allenamenti, la “GGRHM Playlist”, curata dai top runner italiani, risuonerà anche nelle 3 postazioni con deejay lungo il percorso della gara.

A tutti i partecipanti verrà consegnata una medaglia speciale: una “mezza” Porta Borsari, in onore della gara, che per gli innamorati diventerà completa.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Dalle ore 15 di venerdì 15 febbraio potranno essere effettuate direttamente all’Agsm Forum, dove verranno consegnati anche i pettorali di gara.

La manifestazione, organizzata da Veronamarathon Eventi in collaborazione con il Comune di Verona, è stata presentata questa mattina in sala Arazzi dall’assessore allo Sport Filippo Rando e dal presidente di Veronamarathon Eventi Matteo Bortolaso. Presenti anche l’amministratore delegato di Gensan Edoardo Di Martino, per Agsm Beppe Giuliano, la responsabile della comunicazione Lidl Italia Alessia Bonifazi, il presidente del comitato regionale della Fidal Christian Zovico e l’architetto, ideatore della medaglia, Alberto Burro.

“Una manifestazione che ormai fa parte delle tradizioni sportive della città e che, negli anni, ha ottenuto importanti riconoscimenti sia dalla Federazione italiana di atletica leggera che da parte di atleti e maratoneti - ha commentato Rando -. Far conciliare questi eventi sportivi con la vita cittadina non è sempre facile, ma crediamo che iniziative di questo livello costituiscano un valore aggiunto, valorizzando Verona e rendendola una tra le città più vivaci e dinamiche. Ringrazio pertanto gli organizzatori e i tanti volontari che renderanno possibile e sicuro l’evento”.

“Il programma per chi arriverà in città sarà davvero ricco - ha aggiunto Bortolaso -. Aspettiamo 6 mila maratoneti, dei quali negli ultimi anni il 15 per cento era veronese e il 20 per cento straniero. Questa mezza maratona, infatti, richiama persone da tutta Italia, ma anche dall’estero, che arrivano a Verona per correre ma anche per godersi le bellezze cittadine”.


 
Nessun commento per questo articolo.