LA MOZIONE DI VERONA DOMANI

Un test anti droga
per gli amministratori

07/02/2019 12:50

Un test antidroga facoltativo, non obbligatorio, per gli amministratori della città. È l'iniziativa della mozione presentata ieri al Sindaco e alla Giunta del Comune di Verona da Paolo Rossi, presidente di Verona Domani.

La proposta parte dal numero «crescente di casi di tossicodipendenza e il notevole aumento - si legge - di nuove sostanze stupefacenti [...] Considerato che il problema dell'uso di sostanze stupefacenti tra i giovani investe sicuramente anche il mondo della scuola, mondo in cui l’attuale amministrazione è seriamente impegnata in azioni preventive e repressive del consumo e spaccio di droga, non vi è dubbio che una delle funzioni educative più importanti, insieme alla famiglia e alle istituzioni appartenga proprio alle amministrazioni e ai suoi rappresentanti nel fornire modelli educativi e stili di vita utili a prevenire e contrastare l'uso di sostanze stupefacenti».

Per questo Verona Domani propone che tutti i rappresentanti istituzionali si sottopongano spontaneamente al test anti droga, perché possano così dare il buon esempio e mantenere una linea coerente con il messaggio e i valori promossi tra i cittadini.


 
Nessun commento per questo articolo.