IL DOCUMENTARIO

La Shoah e il giocatore
dell'Hellas deportato

05/02/2019 09:41
Raccontare la deportazione e la Shoah attraverso nuovi punti di osservazione. Questo l’obiettivo del documentario “Deportato I 57633: Voglia di non morire. La storia di Ferdinando Valletti” che sarà proiettato questa sera, martedì 5 febbraio, alle 21, nell'aula T3 del polo Zanotto.

Anima del racconto, la storia di sopravvivenza di Ferdinando Valletti, giocatore di calcio prima dell’Hellas Verona poi del Milan che, deportato nel 1944 al campo di concentramento di Mauthausen, si è salvato dalle atrocità naziste diventando riserva nella squadra di football delle SS.

La storia, liberamente tratta dall’omonimo libro scritto da Manuela Valletti, figlia del protagonista, presenta al pubblico un nuovo punto di osservazione sui drammatici accadimenti della deportazione e, in particolare, sui disperati tentativi di sopravvivenza messi in atto all’interno dei campi di sterminio.

 
Nessun commento per questo articolo.