TRAGEDIA A VILLAFRANCA

Camionista muore
asfissiato nella cisterna

18/01/2019 15:48

Nuovo incidente mortale sul lavoro a Verona (GUARDA SERVIZIO TV). Prima di mezzogiorno, venerdì 18 gennaio, è stato ritrovato il cadavere di un bosniaco di 44 anni, residente a Bergamo, che è deceduto per asfissia durante le operazioni di pulizia di una cisterna del suo camion a Villafranca, in un piazzale di sosta in via Pasubio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i soccorritori del 118. Il camionista è stato trovato privo di vita all’interno della cisterna usata per trasporti di granulati. Non c'è stato più nulla da fare: l'uomo sarebbe morto giovedì sera. Si presume fosse entrato per pulire la cisterna dai residui di azoto di un precedente carico, quando è rimasto asfissiato.

Sul luogo dell'incidente anche la Polizia locale e i carabinieri di Villafranca, oltre ai tecnici dello Spisal per i rilievi. L'uomo lavorava per una ditta di trasporti e spedizioni di Medolago (Bergamo) ed era partito giovedì da La Spezia in direzione di Villafranca, dove avrebbe dovuto caricare altro materiale (precisamente polistirolo).

L’allarme è partito dalla stessa ditta di trasporti di Bergamo che non riusciva a mettersi in contatto con l’autista, vedendo il camion fermo nel parcheggio attraverso un apparecchio GPS.

Su disposizione del magistrato di turno, la salma è stata trasportata alle celle mortuarie di Medicina Legale di Borgo Roma per consentire gli accertamenti previsti.


 
Nessun commento per questo articolo.