IN SCENA AL TEATRO NUOVO

Mr e Mrs Roses
la coppia perfetta

16/01/2019 18:03

Ieri sera al Teatro Nuovo di Verona la prima dello spettacolo «La guerra dei Roses» (GUARDA IL SERVIZIO). Due ore che tolgono il fiato, a chi recita e a chi guarda.

Sono Ambra Angiolini e Matteo Cremon i coniugi più pazzi e crudeli di sempre. Mr e Mrs Roses, i protagonisti del romanzo di Warren Adler del 1981, che dopo 18 anni di amore e matrimonio finiscono d’improvviso a farsi la guerra, una sfida all’ultimo sangue.

Come nel libro e nel film, tutto parte da una graduale presa di coscienza. Basta con i “signor sì” e “amore va bene”, salta il tappo che conteneva i desideri repressi e le aspirazioni di Barbara, decisa a rifarsi una vita senza il marito. La casa però nessuno dei due ha intenzione di mollarla ed è per questo che la convivenza diventa presto un inferno fatto di dispetti e vendette sempre più spietate. Dalle orchidee morte, al cibo avvelenato, al cane servito in tavola come paté per le bruschette.

La guerra della coppia è anche un po’ lotta di genere, fomentata dai rispettivi cinici avvocati, interessati solo alla parcella. E da Alexa, l’assistente vocale delle case e delle famiglie perfette, che cambia sesso e padrone a seconda dei vari sabotaggi subiti.

Il finale non è più un mistero per nessuno: la casa distrutta e il lampadario che uccide i Roses chiudono l’ultimo capitolo di una storia che, nel bene e nel male, nella salute e nella malattia, condanna i due sventurati a stare insieme per l’eternità. È un ergastolo senza condizionale, insinua l’autore, si chiama matrimonio.


 
Nessun commento per questo articolo.