UN VERONESE CHE ABITA NEL MANTOVANO

Scoperto "nonno pusher"
con serra di marijuana

11/01/2019 08:46

Aveva trasformato la sua cascina dove abitava, nelle campagne di Bagnolo San Vito, nel Mantovano, in una grande serra dove coltivare marijuana. I militari della Guardia di Finanza l'hanno scoperto e arrestato con l'accusa di spaccio di stupefacenti.

L'uomo, 61 anni, agricoltore originario di Verona e residente a Bagnolo da 25 anni, aveva suddiviso la cascina in quattro serre collegate tra di loro da impianti di areazione, irrigazione e illuminazione , peraltro allacciandosi abusivamente alla rete elettrica pubblica.

I finanzieri hanno sequestrato 316 piante di marijuana quasi pronte per essere raccolte, da cui si sarebbero ricavati 60 chili di stupefacente. Sequestrata anche l'auto del presunto spacciatore: era dotata di un doppio fondo nel baule utilizzato per il trasporto della sostanza stupefacente.


 
Nessun commento per questo articolo.