INQUINATO IL TORRENTE

Detersivi nel Gusa
"Tolleranza zero"

10/01/2019 17:24

L’Azienda Gardesana Servizi è stata chiamata per un intervento in un pozzo del torrente Gusa dove sono state versate delle sostanze inquinanti (GUARDA IL SERVIZIO). Pesante la situazione rilevata dalle analisi dei campionamenti. I tecnici di Ags sono intervenuti sul luogo il 29 dicembre, all’altezza dello scarico della rete pubblica delle acque bianche, a Garda, per i necessari controlli, richiesti da una segnalazione di alcuni cittadini.

«Abbiamo già fatto 30 rilievi - spiega il presidente di Ags Angelo Cresco - continuiamo a ricercare fonti di inquinamento, andiamo avanti. Abbiamo mandato le analisi al Comune che certamente farà denuncia nei confronti dell’azienda che non ha rispettato la legge».

La stessa portata del Gusa ha diluito la concentrazione dello scarico, ma è stato necessario l’intervento dei tecnici di Ags con il Comando di Polizia locale e il Comune per arrivare al pozzetto da cui è partito tutto.

A fare eco alle parole del presidente Cresco anche il sindaco di Garda Davide Bendinelli: «Il fatto è stato circoscritto, sappiamo da dove ha avuto origine lo sversamento, ora l’obiettivo è individuare l’artefice».



 
Nessun commento per questo articolo.