SANZIONI

Abbandono rifiuti, in
arrivo nuove telecamere

10/01/2019 12:57

Sono 304 i verbali redatti nel 2018 a cittadini (231 italiani e 73 stranieri) che hanno abbandonato i rifiuti in modo irregolare all’interno del territorio comunale, su 331 filmati visionati.


Numeri in aumento rispetto al 2017 (290 sanzioni, di cui 205 a italiani e 85 a stranieri), grazie anche ad un efficace sistema di videosorveglianza, con telecamere mobili che vengono mensilmente spostate per monitorare tutte le zone della città.


Il totale dell'importo delle sanzioni comminate è stato di 127.450 euro. Le telecamere hanno immortalato soggetti che gettavano ogni tipo di rifiuti e masserizie, anche ingombranti.


Sanzionati anche 87 cittadini residenti nei comuni limitrofi, perchè conferivano rifiuti provenienti da utenze non ubicate nel Comune di Verona, e 19 aziende e imprese.


Un’attività intensa e articolata, quella che la Polizia municipale effettua quotidianamente per far rispettare il regolamento per la disciplina, la gestione e la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, che impegna negli accertamenti tre operatori specializzati e si avvale anche delle segnalazioni dei cittadini. L’obiettivo è quello di potenziare ulteriormente il contrasto a questo fenomeno, con nuove telecamere che verranno posizionate da Amia in numerosi punti della città.


Verona è stata una delle prima città d'Italia a sviluppare questo tipo di attività repressiva, dopo il via libera del Garante per la Protezione dei dati personali nell'aprile del 2010 al provvedimento in materia di videosorveglianza.


 
Nessun commento per questo articolo.