AL TEATRO NUOVO

Miss Marple
prima volta a teatro

09/01/2019 16:44

L’abbiamo vista nel video ironico e polemico sulla piaga dei rifiuti a Roma. Farà meno discutere, ma anche la versione detective di Maria Amelia Monti ha degli elementi di originalità che le garantiscono la ribalta. In «Miss Marple» della compagnia «Gli ipocriti di Melina Balsamo» (GUARDA IL SERVIZIO), l’attrice veste i panni della vecchina furba, esperta di trine, pizzi e torte di mele, che studia e risolve i casi meglio della polizia, che osserva le persone oltre la superficie, tutte, perché non esiste uomo che non possa rispecchiarsi in un abitante di St. Mary Mead (il paesino dove si consuma il delitto). È la detective che in Italia sale per la prima volta sul palcoscenico.

«Dopo tanti anni arriva a teatro - spiega l’attrice - perché in realtà Agatha Christie non ha mai scritto delle commedie con Miss Marple, ha scritto dei racconti, mi pare 14 racconti. E finalmente gli eredi hanno dato i diritti e l’okay a Edoardo Erba, che ha fatto tanti adattamenti di testi della Christie per la Mondadori, ed è partita quest’avventura».

Un’avventura che mescola ironia e mistero e accetta la sfida temeraria del giallo in teatro, tra mille personaggi e atmosfere noir.

Nato all’indomani della scomparsa di Agatha Christie come reazione alla scoperta dei tradimenti del marito, il racconto narra le indagini sull’omicidio di Lewis. Il delitto che avviene sotto gli occhi di tutti durante un tranquillo dopocena ha un colpevole insospettato e sarà Miss Marple a dirci chi è.

«Il giallo a teatro è difficile - conferma Maria Monti - poi il vantaggio è che qui non tutti sanno chi è l’assassino. Perché in “Trappola per topi” e altri classici tutti lo sanno. Qua no e... Non ve lo dirò».

Lo spettacolo è in scena al Teatro Nuovo tutte le sere alle 21 fino a venerdì.


 
Nessun commento per questo articolo.