INCENDIO ALLA "SHAKESPEARE", NUOVE ACCUSE

Dà fuoco alla pizzeria
per soldi assicurazione

09/11/2018 09:58
Nessuna punizione per non aver pagato il pizzo, nessun regolamento di conti. L'incendio che coinvolse la pizzeria Shakespeare, in via Nizza nella notte del 17 agosto 2016, sarebbe stato appiccato dal gestore, con l'approvazione del proprietario del locale che in quel momento si trovava all'estero. E' questa la nuova tesi della procura a due anni dalle indagini.

L'obiettivo era quello di ottenere i soldi dell’assicurazione: entrambi gli indagati sono stati così rinviati a giudizio per "incendio doloso e truffa assicurativa". Le fiamme avevano devastato tutto il locale, rendendolo completamente inutilizzabile.

 
Nessun commento per questo articolo.