LA “WE RUN”

La corsa contro la
violenza sulle donne

09/11/2018 09:24

Di corsa, per ribadire il no alla violenza sulle donne e raccogliere fondi per l’associazione Protezione della Giovane Verona. E’ la “We Run”, corsa e passeggiata non competitiva di 6 e 9 chilometri, dedicata alle donne ma aperta anche agli uomini e a quanti vogliano schierarsi contro la vergognosa piaga della violenza sulle donne.

L’appuntamento è per domenica 25 novembre, con partenza alle 10 dal centro sportivo Bottagisio in via del Perloso, per un percorso attraverso il parco dell’Adige a portata di runners ma anche di famiglie e bambini.

La manifestazione, giunta alla terza edizione, si inserisce nel programma delle iniziative per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne ed è realizzata dall’associazione “Angels in Run Verona” con il patrocinio del Comune e il supporto di Agsm, Bottagisio Sport Center, Canoa Club.

Per partecipare basta iscriversi, online o nei negozi autorizzati, versando la quota di 12 euro. Ai partecipanti verrà consegnata una sacca ufficiale dell’evento evento, una maglietta tecnica e alcuni omaggi degli sponsor. Per i ragazzi fino ai 15 anni la partecipazione è gratuita.

Il ricavato della corsa sarà utilizzato per la riqualificazione di un appartamento a favore dell’associazione Protezione della Giovane, con il primo co-housing per le donne che, dalla casa protetta, iniziano un percorso di indipendenza.

Anche quest’anno, l’obiettivo è raggiungere quota mille iscritti, per sensibilizzare il maggior numero di cittadini al rispetto reciproco, ma anche per avvicinare le persone alla corsa e ai suoi aspetti benefici.

Madrina d’eccezione sarà Eliana Patelli, la maratoneta bergamasca due volte vincitrice a Verona, che proprio grazie alla corsa è riuscita a ritrovare se stessa e chiudere una relazione dannosa.

L’iniziativa è stata presentata in municipio dall’assessore allo Sport Filippo Rando, insieme alla presidente di Angels in Run Anna Marostica e lla vicepresidente Elen Bono. Presenti anche Francesca Vanzo per Agsm, il direttore del Bottagisio Sport Center Corrado Di Taranto, il presidente del Canoa Club Verona Bruno Panziera e la vicepresidente dell’associazione Protezione della Giovane Anna Sanson.

“Crediamo nel valore aggiunto di questa iniziativa che, attraverso lo sport e lo stare insieme, persegue l’obiettivo di contrastare una piaga sociale che la cronaca ci ricorda essere sempre più drammatica” ha detto l’assessore Rando.

“Angels in Run” è un’associazione sportiva dilettantistica con sede a Verona, che attraverso la corsa vuole sensibilizzare sul fenomeno della violenza contro le donne. E proprio alle donne l’associazione dedica particolare attenzione, organizzando allenamenti di gruppo, per correre in compagnia e in sicurezza. E’ possibile iscriversi on line o nei negozi autorizzati.


 
Nessun commento per questo articolo.