IL GRANDE EVENTO

Convention mondiale delle
Camere Commercio a Verona

07/11/2018 15:56

75 Camere di Commercio italiane all'estero, 54 Paesi presenti, oltre 500 partecipanti e 900 incontri b2b, questi sono i numeri della 27esima Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero (Ccie) organizzata dalla Camera di Commercio di Verona e da Assocamerestero nella città scaligera dal 10 al 13 novembre.

“La collocazione geografica della nostra terra – commenta il Presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello - rende ancora più coerente la scelta di organizzare proprio qui e per la seconda volta l’incontro tra tanti Paesi, ciascuno portatore di un patrimonio economico e culturale distinto. Verona è quinta provincia per interscambio commerciale in Italia con 26 miliardi di merci in entrata e in uscita dal Paese. Non solo, Verona è la decima provincia italiana per export, nel 2017 ha esportato prodotti e servizi per 11,1 miliardi di euro e vanta numerosi primati in diversi comparti: prima provincia italiana per export di vino e marmo, terza per l’agroalimentare, per l’ortofrutta e per le cisterne e i radiatori, sesta per le calzature. Il commercio con l’estero è il fattore che ha salvato il nostro territorio dalle pesanti conseguenze della crisi economica che si è conclusa, pur lasciando alcuni strascichi. Il mercato interno fatica a ripartire se non è alimentato dal turismo grazie al quale Verona e il suo territorio vive un momento di forte sviluppo. Uno sviluppo da primato, siamo infatti la quinta provincia italiana per presenze turistiche e la quarta per presenze straniere”.

Il programma prevede due giornate di lavori associativi e due giornate aperte al pubblico. La mattina di lunedì 12 novembre si terrà la tavola rotonda si terrà la tavola rotonda “Flussi, reti e infrastrutture per la mondializzazione e il Made in Italy: quali prospettive per le imprese” con la partecipazione del Presidente di Veronafiere Maurizio Danese, del Direttore Generale di InfoCamere Paolo Ghezzi, del Presidente Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Settentrionale Pino Musolino, del “Made in Italy” Manager di Amazon.it Francesco Semeraro, del Segretario Generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli, del Presidente Aeroporto di Verona Paolo Arena, del Fondatore di Oneworks, Giulio De Carli, del Responsabile Estero e Trade Finance Banco BPM Fabio De Rosa, del Vice Presidente di Assocamerestero Federico Donato, del Direttore Centrale Governance Partecipazioni Estere FSI Barbara Morgante e del Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale Pietro Spirito. Chiuderà i lavori l’intervento del Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio. La giornata del 13 è invece dedicata agli incontri business to business tra i delegati delle Ccie e 300 imprese provenienti da tutto il Nord Italia. Sono stati allestiti 76 tavoli per un totale di oltre 900 incontri programmati.


 
Nessun commento per questo articolo.