MAROCCHINO IN CARCERE

Picchia e cerca di
strangolare la moglie

06/11/2018 10:01

Non solo pugni e calci: avrebbe anche tentato di strangolarla. L'ennesimo caso di violenza tra le mura domestiche si è consumato sabato sera in Lessinia, a Selva di Progno: protagonista un marocchino che già in passato aveva alzato le mani sulla moglie.

Già ad agosto gli era stato vietato di avvicinarsi alla donna. Ma secondo quanto ha denunciato la vittima ai carabinieri, al momento dell’arresto dell'uomo, i divieti del giudice sarebbero stati ignorati.

Il nordafricano, sabato sera, è entrato nell'abitazione della (ormai ex) moglie e, dopo aver bevuto del vino, l'ha aggredita fisicamente. Dopo l'intervento dei militari dell'Arma l'uomo è finito in carcere per le lesioni inferte alla donna (in ospedale con una prognosi di 21 giorni).


 
Nessun commento per questo articolo.