A 43 ANNI DALLA SCOMPARSA

La morte di Pasolini e
il ricordo di Verona

02/11/2018 09:44

43 anni fa, il mattino del 2 novembre 1975, il corpo martoriato di Pier Paolo Pasolini fu ritrovato su una spiaggia di Ostia. Vili mani assassine avevano spento una delle figure intellettuali di maggior rilievo dell’Italia del secondo Novecento.

Sabato 3 novembre, alle 11, nella Sala Farinati della biblioteca civica, il giornalista e critico cinematografico veronese Giancarlo Beltrame dialogherà con Graziella Chiarcossi, la cugina di Pasolini, che dopo anni e anni di lavoro paziente e certosino, ha catalogato l’intera biblioteca del grande PPP e ne ha fatto un libro che verrà presentato per l'occasione.

Chi ama e ha amato i testi letterari e i film di Pasolini non può perdere questa occasione.


 
Nessun commento per questo articolo.