LE PAROLE DI MAZZUCCO

Cariverona, 26 milioni
in più per il territorio

26/10/2018 17:09

26 milioni in più per il territorio. Il Consiglio generale della Fondazione Cariverona ha approvato all’unanimità il Documento di Programmazione annuale 2019, predisposto dal Cda, che fissa le linee direttrici dell’ente per il prossimo anno (GUARDA SERVIZIO TV).

Dopo tre trimestri caratterizzati da crescenti turbolenze e discontinuità nel contesto economico-finanziario, il nuovo Documento di Cariverona fissa in 26 milioni di euro le risorse complessive destinate a nuove erogazioni per il 2019, prevedendo di effettuare nell’esercizio pagamenti per 65 milioni di euro per gli impegni già assunti.

“Ritengo - ha dichiarato il presidente Alessandro Mazzucco - che sia percepita la trasformazione della Fondazione Cariverona, orientata a laboratorio di idee prima che ente erogatore: rimarrà sempre un fattore di sostegno per il territorio ma non in una logica di sussidio.”

“Ci proponiamo come agenti di sviluppo - ha aggiunto -, ovviamente confrontandoci in modo aperto con le istituzioni e gli stakeholder, per poi decidere sulla base di criteri oggettivi condivisi”. Mazzucco ha sottolineato che “le risorse complessive che mettiamo a disposizione hanno un impatto rilevante sui nostri territori: 26 milioni per nuovi impegni a cui si sommano le erogazioni per quelli pregressi pari a 65 milioni per ogni anno del triennio 2017-2019”.

Il totale di erogazioni nel triennio è pari infatti a 194 milioni di euro. “Ricordiamoci sempre che operiamo per 5 province, in 3 differenti Regioni, per un bacino di 3 milioni di potenziali beneficiari. E’ quindi necessario continuare nell’opera di diversificazione e messa a reddito del nostro patrimonio, risolvendo gli snodi relativi al patrimonio immobiliare” ha concluso il presidente della Fondazione Cariverona.

La ripartizione delle riscorre per settore di intervento assegna quasi 10 milioni di euro all’area socio-sanitaria e welfare (tra le quali il Programma Carcere, il Programma di inserimento socio-occupazionale di persone svantaggiate e il progetto di cooperazione internazionale “Prima le mamme e i bambini: 1000 di questi giorni” attuato in 7 paesi africani dalla Fondazione Cuamm di Padova); 6.850.000 sono destinati in formazione e ricerca, poco meno di 6 milioni all’arte e promozione della cultura, 3.300.000 al fondo iniziative dirette.


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.