Michele Bertucco

14/10/2018 19:19

Michele Bertucco, 54 anni, nato a Verona, bancario, è consigliere comunale e capogruppo di Sinistra in Comune. E’ stato a lungo nel Pd, che ha lasciato a inizio 2017 in contrasto con il renzismo e il referendum costituzionale. Ex presidente di Legambiente, è stato sindacalista della Cgil. Storiche a Verona le sue battaglie per la legalità e l’ambiente.




Il tratto principale del suo carattere?

L’impegno e la caparbietà

La qualità che preferisce in un uomo?

La lealtà

E in una donna?

La sensibilità

Cosa apprezza di più in un amico?

La sincerità

Il suo principale difetto?

La testardaggine

La persona a cui chiederebbe consiglio in un momento difficile?

A mia moglie

Il suo passatempo preferito?

Leggere

ll suo sogno di felicità?

La pace nel mondo

Il suo rimpianto?

Non avere studiato di più

L'ultima volta che ha pianto?

Al funerale di un bambino

Il giorno più felice della sua vita?

Il mio matrimonio

E il più infelice?

La morte di una persona cara

La persona scomparsa che richiamerebbe in vita?

Mia madre

Quale sarebbe, per lei, la disgrazia più grande?

Un mondo in guerra

La materia scolastica preferita?

Storia

Quel che vorrebbe essere (se rinascesse)?

Un magistrato

La città dove vorrebbe vivere (Verona a parte)?

Ferrara

Il colore che preferisce?

Verde

Bibita preferita?

Latte

Il piatto preferito?

Risotto con la zucca

Il suo primo ricordo?

Mio fratello gemello

I suoi autori preferiti in prosa?

Dino Buzzati e Andrea Camilleri

I suoi poeti preferiti?

Eugenio Montale e Giuseppe Ungaretti

Il libro-i che non smetterebbe mai di leggere?

Il Deserto dei Tartari

Il film cult?

Le mani sulla città

Se fosse una star del cinema chi vorrebbe essere?

Paul Newman

Cantante preferito?

Jim Morrison

La trasmissione televisiva più amata?

Carosello

I suoi eroi nella finzione?

Tex Willer

I suoi musicisti preferiti?

I Doors e i Led Zeppelin

I suoi eroi-modelli nella vita reale?

Le persone oneste

I suoi eroi-modelli nella storia?

Mahatma Gandhi

La canzone che fischia-canta più spesso sotto la doccia?

Io vagabondo

Se potesse cambiare qualcosa nel suo fisico, che cosa cambierebbe?

Nulla

Quel che detesta più di tutto (e per cui non prova nessuna indulgenza)?

L’invidia

I personaggi storici che disprezza di più?

Hitler

E che apprezza di più?

Giuseppe Garibaldi

L'impresa storica che più ammira?

L’impresa dei Mille

Il dono di natura che vorrebbe avere?

Fare felici le persone

Se potesse parlare con l'uomo più potente del mondo cosa gli direbbe?

Di lavorare per la pace nel mondo

Il regalo più bello che abbia ricevuto?

L’amore di mia moglie

Come vorrebbe morire?

Nel mio letto

Stato attuale del suo animo?

Felice

Le colpe che le ispirano maggiore indulgenza?

I peccati d’amore

Il suo motto?

Nulla è facile. Niente è impossibile

a cura di Francesco Barana


 
Nessun commento per questo articolo.