PARTE LA RASSEGNA IDEM

Bergonzoni e il confine
tra genio e follia

12/10/2018 10:12

Un’analisi sul genio e le sue svolte spericolate in strade inesplorate sul confine con la follia. È questo il tema scelto da Idem per l’undicesima edizione della sua rassegna su movimenti culturali e artistici, opere e autori che segnano la nostra identità culturale. A inaugurare il percorso tra creatività e inconscio sabato 20 ottobre al Teatro Filarmonico Alessandro Bergonzoni porta in scena il suo nuovo spettacolo “Trascendi e sali”.

L’oscillante tema è indagato col consueto sguardo trasversale, da diversi ambiti culturali. Il 12 novembre Massimo Recalcati propone una riflessione di taglio psico-filosofico tra Freud, Nietzsche e l'arte; il 28 gennaio Gianni Canova narra l’estetica dell’angoscia nel cinema di Alfred Hitchcock; chiude il programma il 18 febbraio Vittorio Sgarbi con la lectio teatrale “A sregola d’arte” sulla folle genialità e la geniale follia di mostri sacri di letteratura e arte.

La rassegna è un appuntamento ormai classico per Verona, con una presenza di pubblico senza eguali nel panorama nazionale per incontri di riflessione culturale, con oltre mille persone a evento e il Teatro Filarmonico esaurito, a riprova del grande interesse dei veronesi per proposte culturali inedite e di qualità.

L’ingresso agli eventi fino alle 20.55 è riservato ai soci Idem. È possibile aderire all'associazione presso la Libreria Antiquaria Perini o il Verona Box Office, oppure tramite il sito www.idem-on.net. L'adesione dà diritto a partecipare gratuitamente ai 4 appuntamenti della rassegna e a 11 del Festival della Bellezza, organizzato da Idem con il Comune di Verona, in scena dal 31 maggio al 23 giugno. Nel 2019 è previsto un ulteriore ampliamento del programma con ospiti di grande rilievo in eventi speciali al Teatro Romano, al Giardino Giusti e in Arena.


 
Nessun commento per questo articolo.