SCATTANO GLI ARRESTI

Blitz dei carabinieri,
cane arresta spacciatori

10/10/2018 18:17

48 ore di serrati controlli straordinari del territorio da parte dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona, insieme ai colleghi di San Giovanni Lupatoto, e al nucleo cinofili di Bolzano. Le zone maggiormente battute sono state quelle della stazione di Verona Porta Nuova, dei bastioni di circonvallazione Oriani, Riva San Lorenzo, e Veronetta: ben 40 le persone e 10 gli autobus controllati dai militari dell’Arma, “coadiuvati” dall’infallibile fiuto del cane antidroga che ha passato a setaccio gli zainetti dei ragazzi rientranti da scuola e in procinto di prender gli autobus, e non solo.

Il cane, Nico, infatti ha fiutato, ieri sera, sostanza stupefacente su ben 3 extracomunitari: nonostante la loro abilità nell’occultarla, l’animale è stato impeccabile in tutte e tre le occasioni, segnalando alle pattuglie i tre giovani che hanno dovuto letteralmente “vuotare le tasche”. I primi due arresti sono scattati, a Veronetta, per un libanese di 21 anni ed un marocchino di 22, entrambi pregiudicati, per detenzione ai fini di spaccio in concorso: nel complesso, sono stati trovati in possesso di 9,5 grammi di eroina nonché di 400 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

Questa mattina i due sono comparsi davanti al giudice per il rito direttissimo: arresto convalidato, nessuna misura applicata.

Ma sempre nella notte di ieri, durante tale servizio di controllo a largo raggio, sono scattate le manette ai polsi di un altro uomo: si tratta di un tunisino 37enne, pregiudicato, e arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Sono stati sequestrati circa 6 grammi di eroina e 2 di cocaina.

Comparso davanti al giudice per la celebrazione del rito direttissimo questa mattina, è stato condannato alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Infine, è stato denunciato a piede libero un rumeno, pregiudicato, per possesso ingiustificato di arma da taglio (si trattava di un coltello a serramanico).


 
  • Io

    il 11/10/2018 alle 09:02 “Pensioni”
    Pensioni garantite da questi baldi giovani.... E la razza italiana che si mischia con questi baldi giovincelli frutto di un immigrazione imposta.... si dice indispensabile.... Si dice anche che ogni giorno nne leggo due o tre che spacciano rubano e rapinano.... E tutto a nostre spese cari itaGLIani... MI RACCOMANDO ALLE PROSSIME ELEZIONI VOTARE BOLDRINI.... COSI AVRETE LE PENSIONI GARANTITE!