LA PROPOSTA

Un manifesto per Verona
città accessibile

10/10/2018 17:17

Un manifesto per fare di Verona una città accessibile. Sarà presentato domenica 14 ottobre, nel corso del convegno “Verona città accesibile. Modelli di sviluppo economico e sociale” che si terrà in Gran Guardia.

L’iniziativa, promossa da Yeah- Cooperativa sociale Quid col patrocinio del Comune, ha l’obiettivo di sensibilizzare la comunità, a partire dalle istituzioni, sull’abbattimento delle barriere relazionali, digitali e fisiche presenti in città.

Una giornata di confronto e tavole rotonde in cui saranno affrontati i principali temi legati alle barriere archiettoniche, ma anche a quelle percettive, informatiche e viabilistiche, con esperti che dialogheranno su possibili soluzioni ed esperienze già avviate.

“L’attenzione dell’Amministrazione comunale su questo tema è altissima – ha detto l’assessore al Piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche Ilaria Segala -. Per la prima volta il Comune si è dotato del Peba, strumento strategico e indispensabile per l’abbattimento del punti critici del territorio. Partiamo dal centro storico, ma l’obiettivo è intervenire su tutto il territorio comunale”.

Programma dettagliato e informazioni sul sito www.progettoyeah.it.

Presenti in conferenza gli ideatori del progetto Yeah Fabio Lotti e Marco Andreoli.


 
Nessun commento per questo articolo.