Gam, iniziative per mamme e figlie

15/10/2018 09:23

Alla GAM l’iniziativa ‘Un fantastico autunno in Galleria!”, con tanti appuntamenti per bambini, mamme e famiglie.

Dal 14 ottobre, tutte le domeniche alle 16, prendono il via gli eventi di ‘Insieme in Galleria’, visite guidate per adulti e bambini attraverso un percorso tra opere della collezione, giochi e racconti affascinanti. Le visita, della durata di 1 ora, sarà a gruppi di massimo di 25 persone alla volta. Biglietto d'ingresso cumulativo (4 persone tra adulti e bambini).

Con l’iniziativa ‘OpenDay: una giornata speciale in un orario speciale solo per voi’, lunedì 22 ottobre alle 17, il Palazzo della Ragione apre le porte a tutti gli insegnanti ed appassionati, per presentare in anteprima le novità della Galleria d’Arte Moderna. Partecipazione con prenotazione obbligatoria.




A partire dall'11 dicembre, ogni martedì e giovedì alle 10.30, sarà proposta l’iniziativa ‘Mamme in mostra’, con una speciale occasione di visitare la mostra “Maternità. Alle origini della pittura moderna. Da Previati a Boccioni”. L’appuntamento è per le mamme con bambini piccoli e piccolissimi. Gruppi di massimo 15 mamme potranno infatti accedere al museo, in via eccezionale, con passeggini e carrozzine. Durata della visita 1 ora.

Inoltre, dal 9 dicembre alle 16, con la mostra sulla maternità prende il via il progetto ‘Insieme alla scoperta del colore con ArtBaG’, una visita guidata attraverso le interpretazioni visive degli artisti per una speciale esplorazione della figura materna. Al termine del percorso, della durata di un'ora, si potrà ritirare in biglietteria lo zaino ArtBaG, contenente giochi, racconti e materiali didattici.

Per informazioni e prenotazioni: Segreteria didattica dei Musei civici del Comune di Verona, da lunedì a venerdì ore 9 – 13 e 14 – 16; tel 045 8036353 – 045 597140; segreteriadidattica@comune.verona.it - gam.comune.verona.it.

Alla Galleria d'Arte Moderna - Achille Forti Palazzo della Ragione è in corso la mostra “L'arte a Verona tra avanguardia e tradizione. L'Ottocento e il primo Novecento da Hayez a Casorati”. L'esposizione, articolata in tre sale, presenta circa 90 opere tra dipinti, lavori su carta e sculture che illustrano episodi distintivi della storia e della cultura figurativa veronese e italiana tra il 1830 e il 1920.

La mostra è arricchita da una sezione collaterale “Luoghi della mente. 20 anni d'arte contemporanea”, che rende omaggio ai 20 anni dalla prima acquisizione di opere d'arte contemporanea da parte della GAM.

Email inviata con successo

Educazione finanziaria con la Banca d'Italia

12/10/2018 16:42

Quali sono i costi e i rischi nell’utilizzo del contante? Come riconoscere le banconote false? I servizi di pagamento tramite internet sono affidabili? Per rispondere a queste e a tante altre domande, La Banca d’Italia, in collaborazione con il Comune, incontrerà i veronesi con appuntamenti in tutte le Circoscrizioni cittadine, da ottobre ad aprile 2019.


Gli appuntamenti, rivolti a tutti i cittadini over 65 residenti nel Comune, prendono il via mercoledì 17 ottobre, alle filiale della Banca d’Italia, in Corso Cavour 38. Seguirà, il 29 ottobre, l’incontro nella sala Arazzi di Palazzo Barbieri, quindi: 7 e 28 novembre, 16 gennaio, 6 e 26 febbraio, 20 marzo e 10 aprile. Tutti gli eventi avranno inizio alle 17. Ad ogni incontro, che avrà una durata di circa 1 ora, saranno fornite informazioni su banconote ed altri strumenti di pagamento, credito al consumo e conti correnti.


L’iniziativa è stata presenta questa mattina dagli assessori Bilancio e Tributi Francesca Toffali e Decentramento Marco Padovani insieme alla direttrice della filiale della Banca d’Italia di Verona Daniela Palumbo. Presenti i presidenti delle Circoscrizioni 1ᵃ Elisa Dalle Pezze, 6ᵃ Rita Andriani, 7ᵃ Marco Falavigna, 8ᵃ Dino Andreoli.


“Una proposta formativa davvero interessante ed utile – sottolinea l’assessore Toffali –, che offre alla cittadinanza più anziana di acquisire informazioni, semplici e corrette, sul mondo dell’economia e della finanza”.


“Tutte le Circoscrizioni saranno coinvolte nell’iniziativa – sottolinea Padovani –. Saranno affrontati temi di non facile comprensione, che attraverso il confronto diretto con esperti del settore potranno essere facilmente chiariti”.


“Si tratta di un progetto sostenuto da Banca d’Italia su tutto il territorio nazionale – spiega Palumbo –, che da ottobre, mese dell’Educazione Finanziaria, prende il via in diverse città Italiane, tra cui Verona. L’obiettivo è accrescere, soprattutto nella popolazione più anziana, le corrette informazioni sulla gestione dei conti e sui costi e rischi che questi servizi possono avere”.

Email inviata con successo

Bimbi a teatro con il libro della giungla

12/10/2018 16:31

Sarà lo spettacolo “Il libro della giungla”, una delle storie più amate dai bambini, ad aprire la rassegna “Famiglie a teatro”. L’appuntamento è per domenica 14 ottobre, alle 16.30 al teatro Stimate, dove sono attesi i bimbi dai quattro anni insieme ai loro genitori.


Con “Il libo della giungla” si alza ufficialmente il sipario sulla nuova stagione teatrale di “Famiglie a Teatro”, promossa da Fondazione Aida in collaborazione con il Comune. Diciotto gli spettacoli ed eventi per bambini in programma tutte le domeniche pomeriggio, dal 14 ottobre fino al 17 marzo 2019.


Tanti i temi che verranno affrontati durante la rassegna, che coinvolgerà importanti compagnie teatrali specializzate nella realizzazione di spettacoli per bambini. Si parlerà di amicizia, amore, tolleranza e rispetto grazie a grandi classici portati sul palco che si alterneranno a nuove produzioni. Un mix di divertimento ed insegnamenti che contribuiranno alla crescita personale dei bimbi, stimolando la creatività e favorendo la socializzazione ed interazione tra loro.


I biglietti possono essere acquistati online. Prenotazione telefonica al numero 045-8001471. Tutte le informazioni sul sito www.fondazioneaida.it.

Email inviata con successo

Verde e vivibilità urbana a Verona

12/10/2018 16:25

Più di 200 i delegati giunti da ogni parte d’Italia per i tre giorni del Congresso annuale nazionale dell’Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini – AIDTPG. Fra gli appuntamenti in programma, il convegno “Il Verde urbano: un irrinunciabile valore ambientale, sociale, estetico e infrastrutturale”, tenutosi questa mattina all’Istituto Gresner, in stradone Provolo, alla presenza dell’assessore ai Giardini Marco Padovani.


“L’amministrazione ha in gestione oltre 1460 aree verdi, per complessivi 4 milioni di metri quadrati – spiega Padovani –. Un’ampia superficie del nostro territorio che richiede interventi e cure costanti, per consentirne il mantenimento nel tempo e il regolare utilizzo da parte della collettività. Per questo, l’amministrazione ha recentemente avviato il tavolo di discussione per la stesura del Regolamento del Verde comunale; sostenuto nuove piantumazioni con il progetto ‘Un albero per ogni neonato’; programmato iniziative con i Patti di Sussidiarietà, per progetti di salvaguardia e cura del verde da realizzarsi in collaborazione con la cittadinanza”.

Email inviata con successo

Hostaria Non solo vino

11/10/2018 15:18

Degustazioni guidate e attività formative. Il Monte veronese torna in piazza per Hostaria, aprendo una finestra sulla Lessinia con le proposte dello stand in piazza dei Signori. Uno spazio riservato al dialogo con il produttore, che spiega al pubblico il mondo nascosto dietro uno spicchio di formaggio, dall’alpeggio alla lavorazione.

Oltre alla tradizionale ora da casaro di sabato alle 15, il consorzio organizza un percorso sensoriale con il Monte veronese fresco abbinato a una ricetta.

Sempre domenica, alle 17, il giornalista Angelo Peretti guida la degustazione che abbina il Monte nelle tre stagionature alle varie corvine: il fresco, il mezzano e il vecchio con Chiaretto, Bardolino e Valpolicella, tre vini che nascono da uva corvina.

In via Roma altri chioschi con altri casari costellano il percorso che guida il viandante di Hostaria nel mondo vitivinicolo veronese e del formaggio tipico della Lessinia.

Email inviata con successo

"La cura degli Angeli" alle Golosine

11/10/2018 15:15

Dopo il successo a Campo di Brenzone il 9 settembre scorso, la performance artistico-musicale “La cura degli angeli”, organizzata dall’associazione La Cura Sono Io, sarà rappresentata in prima assoluta a Verona, venerdì 12 ottobre alle 20.30, nella Sala Polifunzionale di Golosine in Via Po/Rienza su invito della IV Circoscrizione del Comune di Verona. Un emozionante “racconto in diretta” a più voci, armonie e colori ideato e animato da Maria Teresa Ferrari, la presidente de La Cura Sono Io, con accompagnamento musicale dell’arpista Cecilia Soffiati, installazioni e arti luminose di Luciana Soriato e letture di Sandra Ceriani. L’ingresso è libero.


“La performance mira a mettere in luce la fatica del dolore, la gentilezza della cura e la potenza dell’amore, al fine di rinascere ogni giorno, al di là delle difficoltà e oltre la malattia. Progettando bellezza nonostante”, anticipa Maria Teresa Ferrari che, dopo l’esperienza di un tumore, ha fondato una associazione mirata a supportare persone malate e non, attraverso progetti di benessere e di bellezza per stare meglio in ogni condizione psico-fisica. Un incontro toccante sull’importanza del “prendersi cura” dell’altro anche attraverso la vicinanza, la partecipazione e la solidarietà. “Ognuno di noi può essere l’angelo di un’altra persona. L’amore è una grande energia che abita il cuore e può rigenerare noi stessi e gli altri, al di là di ogni difficoltà e oltre la malattia” conclude Maria Teresa Ferrari.


L’associazione “La Cura Sono Io” è nata nel 2017 per iniziativa della sua presidente, Maria Teresa Ferrari, scrittrice e curatrice di eventi d’arte e di cultura, che a 50 anni ha dovuto affrontare un carcinoma mammario e relative terapie oncologiche. Di pari passo con la sua rinascita, il desiderio di “progettare bellezza, nonostante” con tutte le donne, alimentando una community su Facebook: un impegno che le è valso il Premio Victoria 2017 con Maria Grazia Cucinotta, promosso da Procter & Gamble con la “27esima ora” del Corriere della Sera. Per ritrovare il proprio benessere e risvegliare e sostenere l'amore della persona per se stessa e la propria vita, l'associazione promuove progetti che dall'ambito oncologico si estendono alle arti, anche grazie al supporto della Fondazione Cattolica, che sono stati presentati a gennaio alla Camera dei Deputati a Roma. Primo tra tutti, “I sogni di Terry”, che comprende la collezione di cappelli estrosi e anallergici, per chi vive la nudità improvvisa della sua testa, causata dalla chemioterapia o da altre patologie e che promuovono la ricerca contro il cancro. “Le parole che ci salvano”, rassegna di incontri con esponenti dal mondo della cultura e delle scienze, ha trattato l'uso delle parole nei momenti più dolorosi. “Il Cuore in testa”, il progetto partito da Verona a ottobre che ha fatto tappa a Milano il 6 e 7 febbraio a Palazzo Marino, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche sociali, Salute e Diritti di Milano, ha presentato una mostra di ritratti di donne e il convegno dal titolo: “"Tumore al seno: dalla cultura della prevenzione alla cura estetica ed interiore per migliorare la qualità della vita”. La terza tappa de “Il Cuore in testa” si è svolta sabato 19 maggio a Roma per la 19ma edizione di “Race for the cure” di Susan G. Komen Italia destinato alla lotta ai tumori del seno.

Email inviata con successo

Verona international guitar festival

10/10/2018 15:40

Torna il Verona International Guitar Festival 2018 a Palazzo Camozzini, sotto la direzione artistica di Giovanni Grano.


Queste le date dei concerti: 23 ottobre Carlos Bonell, 31 ottobre Glauber Rocha, 9 novembre Philippe Villa, 14 novembre Julia Trintschuk, 16 novembre Andrea De Vitis, 23 novembre Pablo Aguilar, 28 novembre Giovanni Grano e Quartetto Scaligero.


L'inizio dei concerti sarà alle 20.30.

Email inviata con successo

Presentazione Gruppo "+Europa Verona"

10/10/2018 15:35

Appuntamento venerdì 12 ottobre alle 11.30 al Liston 12 per la presentazione del gruppo politico "+Europa Verona". Intervengono Marco De Andreis e Giorgio Pasetto. Entrata libera.


Email inviata con successo

I cambiamenti climatici spiegati da Mercalli

10/10/2018 15:09

Venerdì 12 ottobre alle ore 20.30 il Centro documentazione Parco delle Mura ( Batteria di Scarpa di San Zeno in Monte) di Via San Zeno in Monte fronte civico 21/B) ospiterà il prof. Luca Mercalli per una conferenza formativa sui cambiamenti climatici e le ripercussioni che questi hanno sul territorio.


L’evento si inserisce in un calendario di incontri formativi rivolti alla cittadinanza, dal taglio ambientale e culturale, per stimolare una coscienza critica rispetto alle scelte politiche che governano il territorio.


Il Prof Luca Mercalli si occupa di ricerca su climi e ghiacciai, insegna sostenibilità ambientale in scuole e università in Italia, Svizzera e Francia, è attualmente docente presso la Scuola di Studi Superiori Ferdinando Rossi dell’Università di Torino e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo/Bra.


Per la Commissione Europea ha cooperato nel settore della comunicazione dei cambiamenti climatici, dell’adattamento al riscaldamento globale nelle regioni montane e nella difesa dei suoli.


Per RAI ha lavorato a “Che tempo che fa”, “Scala Mercalli”, “TGMontagne” e RaiNews24. Editorialista per La Stampa, ha al suo attivo alcune migliaia di articoli e oltre 1800 conferenze, voce innovativa nella comunicazione ambientale. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole, Che tempo che farà, Viaggi nel tempo che fa, Prepariamoci, Clima bene comune, Il mio orto tra cielo e terra.


L’iniziativa è realizzata con il contributo del CSV Centro Servizi per il volontariato e con la collaborazione del CTG Centro Turistico Giovanile e delle associazioni: WWF Verona, Legambiente circolo il Tiglio, Lipu Verona, Italia Nostra


Iniziativa ad ingresso libero fino ad esaurimento posti!


Info: 045 8009686 – web@legambienteverona.it

Email inviata con successo

Palazzo Barbieri ricorda l'ex sindaco Uberti

10/10/2018 14:51

In programma domani, giovedì 11 ottobre, alle 17 in sala Arazzi, l’incontro pubblico in memoria dell’ex sindaco democristiano Giovanni Uberti. Giornalista, deputato nel Partito Popolare Italiano (PPI) di don Luigi Sturzo, deposto dal fascismo che lo condannò al confino, membro della Costituente, senatore della Repubblica e sottosegretario in uno dei governi De Gasperi, ‘sindaco dei poveri’ nella Verona della ricostruzione. Sono queste le tappe principali della vita e delle scelte politiche di Uberti che, domani, saranno illustrate alla cittadinanza dai rappresentanti dall’Associazione consiglieri emeriti del Comune di Verona, realizzatori dell’incontro. Proprio nel pronao di palazzo Barbieri, grazie all’impegno dell’associazione, da nove anni è collocato il busto bronzeo di Uberti.


Durante l’incontro sarà presentata la prima biografia di Uberti, ‘L’impopolare’ di Giuseppe Anti, basata su inediti documenti ed immagini che, per l’occasione, saranno mostrate al pubblico. A seguire, gli interventi del presidente dell’Associazione consiglieri emeriti, dell’autore del libro e di Enzo Erminero, ultimo sindaco democristiano di Verona, che fu il successore di Uberti alla segreteria della DC veronese.


Cattolico, sindacalista, ideatore e direttore del quotidiano veronese ‘Corriere del Mattino’, Uberti è stato fra i protagonisti della vita politica del Novecento. Eletto sindaco di Verona nel 1951, è stato alla guida della città fino al 1956. Per la sua grande attenzione nei confronti dei più bisognosi durante i duri anni della ricostruzione, è ricordato oggi come il ‘sindaco dei poveri’.

Email inviata con successo