DECESSO ALLA SUPERBETON

Il mistero del camionista
ucciso dal montacarichi

10/10/2018 11:23

Al momento sbagliato nel luogo sbagliato. Non doveva essere lì Massimo Pazzon, il camionista 52enne di Cologna Veneta, schiacciato mortalmente da un montacarichi all'interno di un capannone alla Superbeton di Montorio.

Saranno le indagini della Polizia di Stato e dei tecnici dello Spisal a chiarire i motivi per cui si trovasse lì, all’interno della struttura, interdetta ai non addetti ai lavori. Non era la prima volta che Pazzon si recava alla cava di Montorio, in via del Vegron: doveva trasportare un carico, un’operazione già fatta regolarmente in passato.

Nessun testimone ha visto quel che è accaduto: nessuno sa ancora spiegarsi come il 52enne abbia potuto introdursi all’interno del capannone. L'uomo è stato ritrovato disteso a terra, schiacciato dal braccio meccanico di quel montacarichi. Inutili i soccorsi del 118.


 
Nessun commento per questo articolo.