L'esposizione della maglia gialloblù

18/09/2018 16:19

Mostra del museo del calcio internazionale a Forte Gisella. Il 21 (dalle ore 18), 22, 23 (dalle 9:30 fino alle 21), settembre. Verrà esposta, in una sala dedicata, una selezione di maglie dell'Hellas Verona dagli anni 60 ad oggi.


Giovedi 20 settembre alle 11.45 nella sala stampa del Comune di Verona ci sarà la conferenza stampa di presentazione delle attività al Forte.


Email inviata con successo

Due giorni di eventi per Carega in Tavola

18/09/2018 16:11

Due giorni di spettacoli e cultura per vivere il quartiere Carega con musica e buon cibo.

Venerdì 21 e sabato 22 settembre in Corte San Mamaso, torna l’iniziativa promossa dalla 1^ Circoscrizione in collaborazione con il Comitato carnevale Benefico Carega.

“Quello della Carega è un sobborgo con la più alta concentrazione di botteghe artigiane – ha detto il presidente della 1^ Circoscrizione Giuliano Occhipinti-. Questa è anche l’occasione di visitarle e far conoscere a turisti e cittadini un’altra parte di Verona”.

L’evento inizia venerdì 21 settembre con un intrattenimento musicale a partire dalle ore 17.30, seguirà alle ore 19.30 “Cena in Piazza” con degustazioni di prodotti gastronomici della tradizione veronese. La serata si concluderà con il concerto del gruppo “Contrada Lorì” con musica folk veronese.

Sabato 22 settembre apertura degli stand gastronomici alle ore 12. In serata si esibirà il gruppo giovanile pop rock “The Pan-crew Street Band”. Cena in piazza alle ore 19.30 e alle ore 21 concerto della Beat Beand Evergreen. A chiusura dell’evento, l’estrazione dei premi della lotteria.

Legata all’iniziativa anche la visita guidata del rione Carega con maschere e costumi, in collaborazione con Guide & Animatori Culturali di Verona. Partenza sabato 22 settembre ore 16 da piazzetta Santa Maria in Solaro.

Presenti in conferenza i presidenti delle Commissioni Cultura della 1^ Circoscrizione Teo Berardinelli e Turismo Carlotta Pizzighella, il presidente del CTG Verona Francesca Romana Viviani e il vicepresidente Comitato Botteghe in Carega Francesca Passarini.

Email inviata con successo

Nasce L'Hellas Verona femminile

18/09/2018 15:45

L’Hellas femminile inizia ufficialmente la sua avventura in Serie A. La prima partita, che vedrà impegnate le ragazze dell’Hellas Verona Women, sarà sabato 22 settembre contro la Florentia. L’incontro sarà ad ingresso libero, allo Stadium AGSM Olivieri di via Sogare.

La nuova squadra Hellas, frutto della recente acquisizione da parte dal gruppo gialloblù della società Verona Women, è stata presentata questa mattina a palazzo Barbieri. Presenti il sindaco Federico Sboarina, l’assessore allo Sport Filippo Rando, il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti, il presidente della Verona Women Giancarlo Conta, il responsabile dell’attività calcio femminile del Comitato regionale Veneto FIGC Paolo Tosetto e tutte le ragazze della prima squadra, accompagnate dall’allenatore Sara Di Filippo.

“Un traguardo societario importante – ha sottolineato il sindaco –, che ha consentito di mantenere viva a Verona una squadra di calcio femminile. L’Hellas rappresenta la storia della tradizione calcistica di Verona. Sappiate sempre rappresentare in campo il valore sportivo di questa società, con risultati che facciano onore a tutta la città. Non sarà un campionato facile. Vi attendono sfide calcistiche importanti, che vi auguro di affrontare sempre al massimo delle vostre capacità”.

“Con questa acquisizione anche l’Hellas Verona ha una squadra femminile in serie A – ha dichiarato l’assessore Rando –. Oggi si è raggiunto un obiettivo importante per la città e per il calcio femminile veronese. Grazie alla positiva collaborazione fra le due società calcistiche è stato possibile raggiungere un risultato non facile, che ha consentito all’Hellas di iniziare il campionato con una nuova squadra in rosa. Siamo fieri di sostenervi e di auguravi i migliori risultati possibili”.

“Ci impegniamo sempre a fare le cose al meglio delle nostre possibilità – ha dichiarato il presidente Setti –. Dopo un confronto con il Comune abbiamo deciso di affrontare questa nuova avventura, sostenendo la nascita in Hellas di questa nuova realtà. Questo club è un orgoglio per la città, ma anche per me e per tutti quelli che lavorano nella mia squadra. Ora ci attendono sfide importanti”.

Email inviata con successo

Gli interventi settimanali di Amia

17/09/2018 17:55

Ogni settimana Amia interviene con i suoi operatori nella manutenzione degli alberi per assicurare alla cittadinanza spazi ordinati e sicuri. A rotazione, gli alberi presenti nei giardini pubblici, nelle strade e nelle vie delle varie zone di Verona, saranno oggetto di sistemazione e trattamenti.


“Questa attività – dichiara il presidente Bruno Tacchella – è l’attestazione che la nostra amministrazione ha adottato un’importante politica di conservazione e tutela del verde che garantisce un paesaggio più bello e vivibile a tutti. Il nostro personale qualificato e dotato di strumentazione adeguata è particolarmente scrupoloso nei controlli e riesce prontamente ad individuare quando un albero è pericoloso per l’incolumità pubblica. Tutto ciò a riprova che prestiamo molta attenzione al patrimonio verde della nostra città”.


La tipologia delle lavorazioni e delle condizioni atmosferiche possono condizionare il calendario degli interventi previsti. In questi giorni, le aree interessate agli interventi di potatura sono: giardini Pradavalle, campo giochi Arsenale, scuole elementari Betteloni Montorio, scuole Fedeli piazza Marinai d’Italia, campo sportivo Poiano.

Email inviata con successo

Open d'autunno e la sfida di sostenibilità

17/09/2018 17:40

Nella settimana europea della mobilità prende il via venerdì 21 settembre OPEN D’AUTUNNO, l’edizione 2018 della rassegna culturale aperta al pubblico promossa dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia dedicata al tema: “VEICOLI e MOBILITÀ 4.0, la sfida della sostenibilità. Mezzi e infrastrutture tra storia e scenari futuribili”.

Dalla mobilità elettrica di nuova generazione a quella ciclabile; dalle smart road e mobilità integrata all’inquinamento acustico nelle città; dalla mostra e convegno su “La Vespa a Verona”, mito e icona della mobilità contemporanea, alla storia delle Ferrovie a Verona con un focus sull'Officina Grandi Riparazioni di Porta Vescovo, fino alla visita tecnica al Museo dell’auto Nicolis a Villafranca.

Sono otto gli appuntamenti che animeranno la sede dell’Ordine (Via S. Teresa 12) da settembre a dicembre: convegni e seminari in cui passato e futuro dialogano nella ricerca di una corretta correlazione tra ambiente, evoluzione tecnologica, infrastrutture e uomo.

Email inviata con successo

Nuovi corsi di relazione col cane

17/09/2018 17:35

Il Gruppo Cinofilo Verona Romano Sparapan, con il patrocinio del Comune di Verona organizza anche quest'anno un corso per educatori ed istruttori cinofili. Il corso sarà abilitante all’esame per la certificazione FCC. La Presentazione del corso si svolgerà domenica 23 settembre 2018, alle ore 10,00 presso l’hotel Leopardi, Via Leopardi 16 a Verona. Il corso vanta la presenza di docenti esperti in ogni disciplina del settore, provenienti dal privato e dalle istituzioni Italiane, come l’esercito Italiano, i Carabinieri, la Polizia Provinciale, la Guardia di Finanza, l’Istituto Superiore della Sanità di Roma ed altri.

Il corso è composto di lezioni teoriche e pratiche, più uno stage di tre mesi, dove gli allievi affiancheranno i nostri istruttori sul campo. Le ore totali del corso saranno di circa 250 ore. Il corso inizierà venerdì 5 ottobre e durerà fino a giugno 2019. Per coloro che intendano

partecipare all’esame FCC, si sommerà un ulteriore modulo di quattro lezioni. L’obiettivo di questo corso è la formazione di una nuova generazione di educatori e istruttori cinofili che siano aperti al confronto e possiedano una base di conoscenze che includa i differenti settori d’intervento della cinofilia, con l’approfondimento di metodi e strategie di addestramento. Il programma del corso prevede l’approfondimento di temi come la zoo-antropologia, l’etologia, la genetica, la comunicazione conduttore-cane, brevi cenni di veterinaria, l’alimentazione, le norme che regolano la convivenza sociale e le tecniche di comunicazione tra umani. Particolare attenzione sarà dedicata al tema “aggressività”; la funzione, l’origine, il perché e come si manifesta, al fine di perseguirne un consapevole ed equilibrato controllo. Il corso prevede lezioni teoriche in aula e pratiche sul campo. Per implementare il corso, farà parte integrante dello stesso uno stage di

tre mesi, aprile-giugno 2019, dove ci si affiancherà ai nostri istruttori sul campo. Lo stage servirà per approfondire le tematiche trattate nelle lezioni di teoria e per vivere un’esperienza di relazione e di comunicazione tanto con i cani quanto con i conduttori. Riteniamo fondamentale per un bravo istruttore la capacità di rapportarsi correttamente, con professionalità e rispetto nei confronti non solo del

cane, ma anche del suo proprietario, figura che resta centrale e determinante nell’educazione e nel recupero dei problemi comportamentali dell’animale.

Email inviata con successo

La scuola di teatro "l'attore al centro"

14/09/2018 15:51

Scuola di teatro... in teatro. Sta per iniziare il corso multidisciplinare per adulti "L'attore al centro", condotto da Solimano Pontarollo, in collaborazione con altri sei professionisti: Giulia Roversi (Pilates), Matteo Zonca (Teatro danza), Paola Franceschetti (Yoga e Coaching), Michele Dal Bo (Tai chi), Beatrice Zuin (voce) e Andrea de Manincor (drammaturgia)

L'Open day sarà il 17 settembre dalle 20.15 finoi alle 22.45.

Iscrizioni: https://spaziowilliam.it/corsi/scuola-teatro-adulti/

Email inviata con successo

Evento Lego a Sant'Ambrogio

14/09/2018 12:24

CLV LUG (LEGO® User Group) organizza per il weekend del 13 e 14 ottobre 2018 la quarta edizione dell’esposizione ad ingresso libero dedicata al tema dei mattoncini LEGO®, all’interno dei Quartiere Fiera, nel padiglione da 1.500mq, in via del Marmo 1 a Sant'Ambrogio di Valpolicella.


Saranno presenti espositori da diverse città d’Italia. Le creazioni esposte vanno dalla grande città attorniata da fedelissime riproduzioni di treni esistenti, passando poi per i giganti del settore Technic, la serie Friends per le bambine di ogni età, fino ai temi storici come Castle, Pirates e Star Wars. Particolari di spicco saranno le riproduzioni di alcuni palazzi storici di Verona come Piazza Erbe e la Gran Guardia.


Grande novità di quest’anno sarà la riproduzione delle “Tre cime di Lavaredo”, iconiche vette facenti parte del complesso delle Dolomiti, realizzate in tre mesi di lavoro con più di 100.000 mattoncini.


All’interno dell’area espositiva troveranno posto anche un’area gioco libero per i bambini con migliaia di mattoncini pronti all’uso per loro e vari punti ristoro per tutti i gusti.

Sarà inoltre possibile vedere le creazioni realizzate dai bambini che daranno sfogo alla propria creatività e fantasia nel concorso diviso in due categorie in base all’età (da 6 a 9 anni / da 10 a 13 anni).


Nelle già tre edizioni trascorse di questo FAN EVENT, quasi 14.000 visitatori hanno preso d’assalto le opere esposte armati di macchine fotografiche e meraviglia, visitando l’esposizione LEGO® ma anche le bellezze storico-culturali nei pressi del Comune della Valpolicella.

Email inviata con successo

Buono libri scuola, partono iscrizioni

14/09/2018 12:21

Da venerdì 14 settembre e fino al 15 ottobre le famiglie, con figli che frequentano l’anno scolastico 2018/19, potranno richiedere il “Buono Libri e Contenuti didattici alternativi”.

Il contributo è concesso alle famiglie degli studenti residenti in Veneto per la copertura totale o parziale dell’acquisto dei libri di testo, ma anche, e fino a un massimo di 100 euro, per spese di acquisto di supporti tecnologici come computer, tablet, lettori di libri digitali.


Come precisato nel bando, il contributo sarà riconosciuto prima a quelle famiglie che rientrano nella fascia di reddito Isee inferiore o uguale a 10.632,94 euro e poi, nel caso ci sia ancora disponibilità di risorse, a quanti rientrano nella fascia Isee fino a 18 mila euro. Ogni contributo può essere concesso solo se la spesa è documentata.

Nello scorso anno scolastico sono state liquidate 1442 richieste di “Buono Libri”, con un rimborso pari al 100% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 10.632,94 euro, e pari al 97% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 18 mila euro. Complessivamente sono stati rimborsati 265.483,58 euro.


Possono richiedere il “Buono Libri” gli studenti che frequentano scuole secondarie di I e II grado statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle Scuole non paritarie), ma anche istituzioni formative accreditate dalla Regione Veneto.

La domanda può essere compilata esclusivamente via web, collegandosi al sito http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb e seguendo le istruzioni indicate nella parte riservata al “Richiedente”.

Una volta completata, la domanda insieme al documento di identità (o al titolo di soggiorno valido per i cittadini non comunitari) e alla documentazione della spesa, va inviata a Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili – via Bertoni 4, 37122 Verona. L’invio deve essere completato entro il termine perentorio delle ore 12 del 15 ottobre.

Sono tre le modalità previste per l’invio della domanda: via mail all’indirizzo servizi.educativi@pec.comune.verona.it, via fax al numero 045.8079640 e tramite raccomandata.


Coloro che non possiedono un collegamento Internet possono utilizzare la postazione presente in Via Bertoni 4, esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle 9 alle 13.

Per ulteriori informazioni, contattare Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili del Comune di Verona, via Bertoni 4, Ufficio Assistenza Scolastica, tel. 045/8079619 - 9629, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13.

Email inviata con successo

Eccidio Divisione Acqui, mostra per il ricordo

14/09/2018 12:17

In occasione del 75° anniversario dell’Eccidio della Divisione Acqui, si è aperta oggi alla sede dell’Istituto Ferraris – Fermi, la mostra storico-rievocativa per studenti “La scelta della divisione Acqui a Cefalonia e Corfù nel settembre 1943”, in programma fino al 24 settembre.

Ospite d’eccezione il reduce Dino Benedetti, classe 1920, autiere del 317° reggimento fanteria della compagnia comando di Cefalonia, che ha avuto modo di raccontare la storia di quei drammatici giorni.


Il percorso espositivo, composto di 22 pannelli fotografici, è stato studiato per presentare ai giovani una ricostruzione storica, per immagini, della tragica vicenda vissuta nei territori ellenici dai soldati della Divisione Acqui, dalla dichiarazione di guerra dell’Italia contro la Grecia, all’occupazione delle isole ioniche di Cefalonia, Corfù, Zante, Itaca e altre minori, all’armistizio dell’8 settembre 1943 ed infine al tragico epilogo, con l’efferato Eccidio di migliaia di soldati da parte dell’esercito tedesco.


A Cefalonia morirono in combattimento 65 ufficiali e 1250 tra sottufficiali e soldati; 325 ufficiali e 5000 sottufficiali e soldati furono sommariamente fucilati dai tedeschi; oltre 3000 sottufficiali e soldati risultarono dispersi in mare, per l'affondamento delle navi che dovevano trasportarli nei campi di concentramento e di prigionia. Nell’isola di Corfù morirono in combattimento 2 ufficiali e 600 sottufficiali e soldati; altri 17 ufficiali furono fucilati.


L’iniziativa è promossa dall’Associazione Nazionale Divisione Acqui, Sezione di Verona, in collaborazione con l’Istituto Ferraris – Fermi e con il patrocinio del Comune di Verona. Presente all’apertura il vicesindaco Luca Zanotto, il presidente dell’associazione nazionale Divisione Acqui Giuseppe Dalpiaz e il vicepresidente Claudio Toninel.


“La presenza alla mostra del reduce Benedetti è stata un’occasione straordinaria – ha sottolineato Zanotto –, che ci ha consentito di conoscere la storia attraverso l’esperienza di chi concretamente l’ha vissuta. Solo la memoria di accadimenti come questo, infatti, può farci davvero comprendere il valore della nostra libertà e l’enorme sacrificio umano compiuto per la sua realizzazione”.

Con l’esposizione si anticipano di una settimana le celebrazioni ufficiali per il 75° anniversario dell’Eccidio, che si terranno in circonvallazione Oriani venerdì 21 settembre, a partire dalle 10. La cerimonia ricorda uno dei più tragici fatti accaduti all’Esercito italiano durante la seconda guerra mondiale, tra il 12 ed il 26 settembre del 1943, con la morte di circa 10.000 soldati italiani.

Email inviata con successo