La scuola di teatro "l'attore al centro"

14/09/2018 15:51

Scuola di teatro... in teatro. Sta per iniziare il corso multidisciplinare per adulti "L'attore al centro", condotto da Solimano Pontarollo, in collaborazione con altri sei professionisti: Giulia Roversi (Pilates), Matteo Zonca (Teatro danza), Paola Franceschetti (Yoga e Coaching), Michele Dal Bo (Tai chi), Beatrice Zuin (voce) e Andrea de Manincor (drammaturgia)

L'Open day sarà il 17 settembre dalle 20.15 finoi alle 22.45.

Iscrizioni: https://spaziowilliam.it/corsi/scuola-teatro-adulti/

Email inviata con successo

Evento Lego a Sant'Ambrogio

14/09/2018 12:24

CLV LUG (LEGO® User Group) organizza per il weekend del 13 e 14 ottobre 2018 la quarta edizione dell’esposizione ad ingresso libero dedicata al tema dei mattoncini LEGO®, all’interno dei Quartiere Fiera, nel padiglione da 1.500mq, in via del Marmo 1 a Sant'Ambrogio di Valpolicella.


Saranno presenti espositori da diverse città d’Italia. Le creazioni esposte vanno dalla grande città attorniata da fedelissime riproduzioni di treni esistenti, passando poi per i giganti del settore Technic, la serie Friends per le bambine di ogni età, fino ai temi storici come Castle, Pirates e Star Wars. Particolari di spicco saranno le riproduzioni di alcuni palazzi storici di Verona come Piazza Erbe e la Gran Guardia.


Grande novità di quest’anno sarà la riproduzione delle “Tre cime di Lavaredo”, iconiche vette facenti parte del complesso delle Dolomiti, realizzate in tre mesi di lavoro con più di 100.000 mattoncini.


All’interno dell’area espositiva troveranno posto anche un’area gioco libero per i bambini con migliaia di mattoncini pronti all’uso per loro e vari punti ristoro per tutti i gusti.

Sarà inoltre possibile vedere le creazioni realizzate dai bambini che daranno sfogo alla propria creatività e fantasia nel concorso diviso in due categorie in base all’età (da 6 a 9 anni / da 10 a 13 anni).


Nelle già tre edizioni trascorse di questo FAN EVENT, quasi 14.000 visitatori hanno preso d’assalto le opere esposte armati di macchine fotografiche e meraviglia, visitando l’esposizione LEGO® ma anche le bellezze storico-culturali nei pressi del Comune della Valpolicella.

Email inviata con successo

Buono libri scuola, partono iscrizioni

14/09/2018 12:21

Da venerdì 14 settembre e fino al 15 ottobre le famiglie, con figli che frequentano l’anno scolastico 2018/19, potranno richiedere il “Buono Libri e Contenuti didattici alternativi”.

Il contributo è concesso alle famiglie degli studenti residenti in Veneto per la copertura totale o parziale dell’acquisto dei libri di testo, ma anche, e fino a un massimo di 100 euro, per spese di acquisto di supporti tecnologici come computer, tablet, lettori di libri digitali.


Come precisato nel bando, il contributo sarà riconosciuto prima a quelle famiglie che rientrano nella fascia di reddito Isee inferiore o uguale a 10.632,94 euro e poi, nel caso ci sia ancora disponibilità di risorse, a quanti rientrano nella fascia Isee fino a 18 mila euro. Ogni contributo può essere concesso solo se la spesa è documentata.

Nello scorso anno scolastico sono state liquidate 1442 richieste di “Buono Libri”, con un rimborso pari al 100% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 10.632,94 euro, e pari al 97% della spesa documentata, per le famiglie con un valore Isee fino a 18 mila euro. Complessivamente sono stati rimborsati 265.483,58 euro.


Possono richiedere il “Buono Libri” gli studenti che frequentano scuole secondarie di I e II grado statali, paritarie e non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle Scuole non paritarie), ma anche istituzioni formative accreditate dalla Regione Veneto.

La domanda può essere compilata esclusivamente via web, collegandosi al sito http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb e seguendo le istruzioni indicate nella parte riservata al “Richiedente”.

Una volta completata, la domanda insieme al documento di identità (o al titolo di soggiorno valido per i cittadini non comunitari) e alla documentazione della spesa, va inviata a Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili – via Bertoni 4, 37122 Verona. L’invio deve essere completato entro il termine perentorio delle ore 12 del 15 ottobre.

Sono tre le modalità previste per l’invio della domanda: via mail all’indirizzo servizi.educativi@pec.comune.verona.it, via fax al numero 045.8079640 e tramite raccomandata.


Coloro che non possiedono un collegamento Internet possono utilizzare la postazione presente in Via Bertoni 4, esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle 9 alle 13.

Per ulteriori informazioni, contattare Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili del Comune di Verona, via Bertoni 4, Ufficio Assistenza Scolastica, tel. 045/8079619 - 9629, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13.

Email inviata con successo

Eccidio Divisione Acqui, mostra per il ricordo

14/09/2018 12:17

In occasione del 75° anniversario dell’Eccidio della Divisione Acqui, si è aperta oggi alla sede dell’Istituto Ferraris – Fermi, la mostra storico-rievocativa per studenti “La scelta della divisione Acqui a Cefalonia e Corfù nel settembre 1943”, in programma fino al 24 settembre.

Ospite d’eccezione il reduce Dino Benedetti, classe 1920, autiere del 317° reggimento fanteria della compagnia comando di Cefalonia, che ha avuto modo di raccontare la storia di quei drammatici giorni.


Il percorso espositivo, composto di 22 pannelli fotografici, è stato studiato per presentare ai giovani una ricostruzione storica, per immagini, della tragica vicenda vissuta nei territori ellenici dai soldati della Divisione Acqui, dalla dichiarazione di guerra dell’Italia contro la Grecia, all’occupazione delle isole ioniche di Cefalonia, Corfù, Zante, Itaca e altre minori, all’armistizio dell’8 settembre 1943 ed infine al tragico epilogo, con l’efferato Eccidio di migliaia di soldati da parte dell’esercito tedesco.


A Cefalonia morirono in combattimento 65 ufficiali e 1250 tra sottufficiali e soldati; 325 ufficiali e 5000 sottufficiali e soldati furono sommariamente fucilati dai tedeschi; oltre 3000 sottufficiali e soldati risultarono dispersi in mare, per l'affondamento delle navi che dovevano trasportarli nei campi di concentramento e di prigionia. Nell’isola di Corfù morirono in combattimento 2 ufficiali e 600 sottufficiali e soldati; altri 17 ufficiali furono fucilati.


L’iniziativa è promossa dall’Associazione Nazionale Divisione Acqui, Sezione di Verona, in collaborazione con l’Istituto Ferraris – Fermi e con il patrocinio del Comune di Verona. Presente all’apertura il vicesindaco Luca Zanotto, il presidente dell’associazione nazionale Divisione Acqui Giuseppe Dalpiaz e il vicepresidente Claudio Toninel.


“La presenza alla mostra del reduce Benedetti è stata un’occasione straordinaria – ha sottolineato Zanotto –, che ci ha consentito di conoscere la storia attraverso l’esperienza di chi concretamente l’ha vissuta. Solo la memoria di accadimenti come questo, infatti, può farci davvero comprendere il valore della nostra libertà e l’enorme sacrificio umano compiuto per la sua realizzazione”.

Con l’esposizione si anticipano di una settimana le celebrazioni ufficiali per il 75° anniversario dell’Eccidio, che si terranno in circonvallazione Oriani venerdì 21 settembre, a partire dalle 10. La cerimonia ricorda uno dei più tragici fatti accaduti all’Esercito italiano durante la seconda guerra mondiale, tra il 12 ed il 26 settembre del 1943, con la morte di circa 10.000 soldati italiani.

Email inviata con successo

Appuntamento con i volumi di Cangrande

10/09/2018 12:29

Sale l'attesa per l'evento di presentazione dei volumi “Cangrande I della Scala” e “Gli Statuti di Cangrande -1327”. La conferenza, organizzata da Fondazione Barbieri Onlus di Verona, è finalizzata alla raccolta di fondi per realizzare il Centro per persone con disabilità “Il Girasole” di Villafranca.


L'appuntamento è mercoledì 12 settembre, alle ore 17:30, nella sala conferenze Museo Civico di Storia Naturale al primo piano di Palazzo Pompei in Lungadige Porta Vittoria 9. All'evento ci sarà la partecipazione di Antonio Pastorello, Presidente Provincia di Verona, Alberto Fenzi, Presidente Fondazione Barbieri, Maurizio Brunelli, Presidente Archeoclub Verona e Carlo Maria Biondaro, traduttore.


I due testi includono la traduzione dal tedesco della biografia di Cangrande I Della Scala dello storico Hans Spangenberg e la traduzione dal latino medioevale degli Statuti di Cangrande del 1327 ovvero la Magna Charta dei veronesi del tempo. La traduzione è stata eseguita da Martina Poli, laureata in lettere e Carlo Maria Biondaro, laureato in Scienze Storiche. Entrambi i libri sono stati curati da Maurizio Brunelli, Presidente Archeoclub Verona.

Email inviata con successo

Premio Morando ad Andrea Prandi

09/09/2018 14:46

Lunedì 17 settembre alle 20 al ristorante "El Soreie" sulla collina di Monte Felice, in occasione della cena di gala in ricordo del pittore Lodovico Morando, saranno premiati Piera Legnaghi e Andrea Prandi (artista veronese di San Giovanni Lupatoto) per aver portato la loro arte nel mondo. Il ricavata della cena sarà devoluto in beneficenza.

Email inviata con successo

San Giovanni Lupatoto diventa "Alcatraz"

09/09/2018 13:56

“Alcatraz", il nuovo spettacolo di circo-teatro firmato da Psychiatric Circus, lo show rivelazione degli ultimi anni che ha fatto divertire tutta Italia, arriva a San Giovanni Lupatoto dal 13 al 30 settembre.

La direttrice artistica e regista Sandy Medini prosegue nel proporre uno stile moderno di concepire lo spazio scenico costruito su equilibri artistici giocosi e riflessivi. «Il nostro intendo è quello di proporre uno show dalle tinte forti che però riesca a coinvolgere e divertire il pubblico – spiega la regista – Acrobatica, Teatro e Cabaret rappresentano i punti chiave dai quali partire per raccontare storie grottesche, esperienze amare che prendono forma attraverso immagini poetiche e suggestive, capaci di emozionare. Senza dimenticare, però, che accanto alla brutalità dell’animo umano, si possa reagire anche attraverso il sorriso».


Ambientato tra le mura della celebre prigione di San Francisco, “Alcatraz” è uno spettacolo inedito a metà tra circo e teatro, con un ricco cast internazionale di acrobati, artisti circensi e attori, tra cui Alberto Gamberini, attore teatrale che ha lavorato per dieci anni con Paolo Poli. Uno spettacolo che si propone a una platea italiana ed europea come novità assoluta, con tanta interazione con il pubblico e ricco di colpi di scena, accompagnato da una colonna sonora a tinte rock, con un musiche originali.


Lo spettacolo racconta le vicende dei detenuti di “Psychiatric-Alcatraz”, persone trasformate in codici e corpi che subiscono abusi e soprusi, fino a diventare contenitori vuoti. Ma all’interno di quelle mura chi è il vero criminale? Chi disobbedisce alle regole della società o un’istituzione contraddittoria e ipocrita che si prefigge lo scopo di punire senza sofferenza? Per il direttore del penitenziario non vi sono dubbi: chi si trova in stato di detenzione è un fuori-legge, è come tale va trattato. Tra un colpo di scena, un sussulto e una risata, al pubblico non rimane che una certezza: la prigione di “Alcatraz” è un labirinto e solo chi sentirà il rumore del cancello chiudersi alle spalle, capirà che la sua vita è finita.

Email inviata con successo

Cinema all'aperto nelle... biblioteche

08/09/2018 12:45

Ultimi appuntamenti con ‘En plain air’, il cinema all’aperto in biblioteca. La rassegna, realizzata nelle biblioteche Caliari in Borgo Roma e Mondadori in Borgo Trieste, la settimana prossima propone due film d’autore come proiezioni conclusive della manifestazione.

Lunedì 10 settembre, negli spazi esterni della Caliari, sarà possibile vedere “Il sorpasso”; è consigliato portare coperte o tappeti per sedersi sul prato. Mercoledì 12 settembre, invece, in Borgo Trieste, verrà proiettato il film “Kill your darlings”.

Le proiezioni, in lingua originale con sottotitoli in italiano, inizieranno alle 20.30.

L’entrata è gratuita e aperta a tutti.

Email inviata con successo

Nordic Walking: lo sport è per tutti

07/09/2018 12:05

Tutti i veronesi avranno la possibilità di avvicinarsi al nordic walking e di praticarlo con l’ausilio di insegnanti qualificati. Da domenica 9 settembre, infatti, l’Unione Sportiva Acli, con il patrocinio del Comune di Verona, ha organizzato tre giornate dedicate a questa disciplina. Si comincia domenica prossima con “Castel Nordic Montorio”, una camminata ludico – motoria di 9 km tra le colline di Montorio, con partenza dal piazzale della chiesa di Santa Maria Assunta. Si prosegue poi, con “Nordic Walking – Training Day”, due appuntamenti in programma domenica 23 settembre e domenica 21 ottobre, dalle 9 alle 12, in lungadige Attiraglio.

+“Il nordic walking – spiega l’assessore allo Sport Filippo Rando – è uno sport adatto a tutti, lo possono praticare i ragazzi e gli adulti, in qualsiasi periodo dell’anno. Nel corso dei tre appuntamenti, ci sarà quindi la possibilità di sperimentare il nordic walking e, per chi già lo pratica, di approfondirne nuovi aspetti”.

“È lo sport più completo che esista – sottolinea Giuseppe Biasi, presidente di U. S. Acli Verona – perché permette di muovere il 90% dei muscoli del corpo. Ma soprattutto è una disciplina in cui non esistono ostacoli fisici che impediscano di praticarla. Proprio grazie a queste caratteristiche ha un numero di appassionati in grande crescita”.

Il nordic walking è un’attività fisica, derivata dallo sci di fondo, che si pratica camminando accompagnati da due bastoncini tecnici, appositamente studiati. Le manifestazioni sono organizzate in collaborazione con le associazioni Lince Verona Asd e Polisportiva Eventday Asd.

Email inviata con successo

Notte bianca a San Michele

07/09/2018 12:02

Negozi aperti fino a mezzanotte, spettacoli di musica e ballo, stand gastronomici e attrazioni anche per i più piccoli. Sabato 8 settembre, a partire dalle 20, andrà in scena, in piazza Frugose, la Notte Bianca della 7ª Circoscrizione che sarà animata anche dai “Nord Sud Ovest Est” tribute band degli 883, dal mercatino dell’artigianato, da clown e majorette.

L’evento, organizzato dal comitato del carnevale di San Michele, è stato presentato a Palazzo Barbieri, degli assessori al Decentramento Marco Padovani e alla Cultura Francesca Briani, insieme al presidente della 7ª Circoscrizione Marco Falavigna.

“Si tratta di un’iniziativa molto importante – ha sottolineato l’assessore Padovani – che vanta un carnet ricco di eventi e di spettacoli. Le precedenti edizioni hanno ottenuto un grande successo, nel segno della volontà di far vivere appieno tutti i quartieri”.

“Mantenere vivi i quartieri con eventi e cultura – ha detto l’assessore Briani – è uno degli obiettivi di questa amministrazione. La nostra speranza è che queste belle iniziative contagino anche altre Circoscrizioni”.

Email inviata con successo