CONTROLLI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Sicurezza di notte,
"tolleranza zero"

14/09/2018 09:28

Nottata di controlli straordinari per la Polizia municipale. Attenzione massima ai locali aperti fino a tardi e contro alcuni fenomeni della vita notturna, come la prostituzione. Le verifiche messe in atto dagli agenti ieri sera, insieme all’Ufficio igiene pubblica dell’Ulss9, hanno portato all’identificazione di 35 persone e all’ispezione di numerose attività commerciali.

Perlustrati un edificio privato occupato da cinesi in via Faccio, due circoli etnici, uno in centro storico e l’altro in Borgo Roma, e alcuni esercizi commerciali dello Stadio. Un locale di via Vitruvio è stato sanzionato per attività rumorosa non autorizzata.

Durante i controlli è stato notificato un decreto di allontanamento ad una prostituta romena e sono stati sanzionati 5 clienti, come previsto dal Regolamento di Polizia urbana. Sono state allontanate due persone che bivaccavano nelle vicinanze dello Stadio ed è stato sanzionato un accattone in via Mazzini.

Numerosi anche gli interventi contro il degrado, portati a termine in prima e seconda circoscrizione e sulla Strada Regionale 11. Nel corso della serata, infatti, sono state contestate diverse violazioni al Codice della Strada per intralcio, sosta irregolare, guida con patente sospesa a carico di alcuni avventori dei locali.

“Dopo i controlli sugli affitti irregolari, gli sgomberi nelle aree in disuso come ex Manifattura Tabacchi e Tiberghien, l’installazione di nuove telecamere per la videosorveglianza e il contrasto allo spaccio nelle vicinanze delle scuole – spiega l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato –, tolleranza zero anche per garantire l’incolumità e il rispetto delle norme durante la notte. Non intendiamo abbassare la guardia, è fondamentale garantire la sicurezza sempre. Per questo verifiche e controlli si concentreranno sui locali aperti fino a tardi e sul contrasto di alcuni fenomeni irregolari, in particolare della prostituzione”.

Nei prossimi giorni verranno notificate le violazioni rilevate dall’Ulss9 a carico degli esercenti dei locali controllati. Alla Questura saranno comunicate le identità dei pregiudicati trovati all'interno degli esercizi commerciali. Seguiranno anche le segnalazioni alle autorità amministrative interessate, Commercio, Edilizia, Agenzia delle Entrate, per i provvedimenti di competenza.


 
Nessun commento per questo articolo.