POLITICA FERRAGOSTANA

"El leòn" ai neonati
e la Lega si fa in due

22/08/2018 16:39

Aspettando la ripresa politica vera (attenzione alle nomine negli enti, forse in arrivo alla fine della prossima settimana), due temi restano tuttora in sospeso: i rapporti tra il sindaco Sboarina e i casaliani ed i rapporti interni al gruppo comunale della Lega.

Sul primo punto, tocca rimandare tutto alle già citate nomine (ma tra i seguaci del sindaco e quelli di Gasparato e Casali tira aria di rottura definitiva).

Sul secondo tema, invece, una notiziola curiosa.

Come sapete, il gruppo consiliare della Lega è diviso in due: da una parte ci sono Mauro Bonato (espulso ma in attesa di ricorso), Laura Bocchi, Thomas Laperna e Roberto Simeoni.

Dall’altra parte ci sono Vito Comencini, Anna Grassi ed Alberto Zelger.

Orbene, sul sito ufficiale de Comune sono apparse due proposte di mozione, praticamente identiche, che chiedono a Sboarina di sostenere l’iniziativa della Regione Veneto per regalare una bandiera “col leòn” di San Marco a tutti i neonati.

La curiosità è che la prima mozione è firmata dalla leghista “comenciniana”, Anna Grassi, mentre la seconda è sottoscritta dai 4 leghisti “dissidenti” (Bocchi, Bonato, Laperna e Simeoni).

E’ il primo passo verso la nascita di due gruppi distinti?

La risposta (forse) al rientro settembrino.

LILLO ALDEGHERI


 
Nessun commento per questo articolo.