CONVEGNO

Formazione e prevenzione
per sicurezza sul lavoro

12/07/2018 11:53

Promuovere le attività di prevenzione, la cultura della sicurezza e la vigilanza nei cantieri del settore delle costruzioni. Un obiettivo ambizioso, ma raggiungibile se inseguito col gioco di squadra, quello espresso durante un importante convegno organizzato dallo Spisal dell’Ulss 9 Scaligera. “Sicurezza e regolarità del lavoro nei cantieri”, il titolo dell’incontro che si è svolto all’auditorium del Banco BPM al quale hanno partecipato enti istituzionali, associazioni, ordini, collegi professionali e sindacati. Un confronto su argomenti che stanno alla base di situazioni di pericolo di sicurezza e di illegalità del lavoro nei cantieri e che aggravano il fenomeno degli infortuni, spesso mortali.

"Lavoriamo insieme per le aziende, per i lavoratori - ha spiegato Manuela Peruzzi, direttore dello Spisal - con interventi di repressione di forme di illegalità ma anche di promozione della cultura della prevenzione. L'importante è che tutte le realtà lavorino insieme, coinvolgengo anche gli enti istituzionali che si occupano di sicurezza".

Ma qual è la principale regola da seguire per scongiurare l’insicurezza nei cantieri? E soprattutto, quale indicazione non possono mai dimenticare sia i lavoratori, sia i datori di lavoro?

"Sia per l'uno sia per l'altro - spiega Alberto Guerra, presidente della Cassa Edile di Verona - la cosa fondamentale è la continua formazione. Negli ultimi anni sono stati introdotti numerosi sistemi innovativi di costruzione e l'impresa ha l'onere di adottarli e di formare continuamente i propri dipendenti. Ma è il lavoratore per primo che deve essere conscio del fatto che la sicurezza è la sua, innanzitutto, e deve quindi stare sempre attento a non sottovalutare le situazione, sentendosi troppo sicuro nel suo lavoro quotidiano".

Tutte le realtà coinvolte nel garantire la sicurezza sul luogo di lavoro, suddivise in gruppi di lavoro, si sono confrontate su aspetti tecnici e giuridici dando vita ad un manuale suddiviso in tre aree tematiche: sicurezza e salute nei cantieri, regolarità dei rapporti di lavoro e committente di opere edìli. Un nuovo vademecum che ha l’obiettivo di dare risposte alle domande che più spesso i lavoratori, ma anche i datori di lavoro, si pongono al fine di garantire al sicurezza.


 
Nessun commento per questo articolo.