LA PRESENTAZIONE

La nuova stagione
del Teatro Ristori

11/07/2018 10:42

Il Teatro Ristori si appresta a scrivere una nuova pagina nel suo percorso ricco di cultura, musica, innovazione e condivisione. Sotto la direzione artistica del maestro Alberto Martini, il nuovo cartellone 2018-2019 presenta una serie di novità non solo nella proposta artistica, ma anche nelle iniziative, nella progettualità, nella tecnologia, nella ricerca di nuovi linguaggi e forme di spettacolo, confermando la propria vocazione alla qualità e all’internazionalità delle proprie proposte.

La nuova stagione è stata presentata nel foyer del Teatro Ristori di Verona, alla presenza di Alessandro Mazzucco, presidente della Fondazione Cariverona e del maestro Martini. Il concerto inaugurale del 16 ottobre sarà un evento di rilevanza internazionale, in esclusiva italiana. Un’occasione imperdibile per ascoltare il più celebre oratorio di Antonio Vivaldi JUDITHA TRIUMPHANS RV 644, su testo di Giacomo Cassetti, interpretato dal carismatico Jordi Savall, massimo esperto della musica barocca, con i suoi storici complessi: La Capella Reial de Catalunya, Le Concert des Nations e i solisti Maria Beate Kielland nel ruolo di Juditha, Rachel Redmond, Vagaus, Marina de Liso, Holofernes, Lucía Martín-Cartón, Abra e Kristin Mulders, Ozias.

Anche nella nuova stagione diversi saranno gli indirizzi, per dare un’offerta culturale ampia, coinvolgente, innovativa e di altissimo profilo artistico. Proseguiranno le esperienze con le tre rassegne di 8 appuntamenti ciascuna proposte negli scorsi due anni per la Concertistica, la Barocca e il Jazz.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA