SALVATO E ARRESTATO DAI CARABINIERI

Ladro scappa e si getta
nel Lago: quasi affoga

10/07/2018 15:08

Si è gettato nel Lago di Garda nella speranza di non essere arrestato ma è finito lo stesso in manette. I carabinieri di Lazise hanno bloccato un 23enne libico, già pregiudicato per alcuni furti e in Italia senza fissa dimora.

Il giovane, approfittando della distrazione dei bagnanti, si era impossessato di alcuni portafogli ma questa volta i carabinieri lo hanno intercettato a Pacengo, dove una turista bolzanina aveva denunciato la scomparsa della borsa, che conteneva oggetti stimati di circa 1200 euro.

Un bel colpo per il ladro ma fortunatamente i carabinieri lo hanno scoperto mentre si nascondeva tra alcuni cespugli: il 23enne è scappato via e pur di farla franca si è buttato in acqua da un pontile, finendo quasi annegato.

Salvato dai carabinieri è stato arrestato: con sè aveva anche uno zaino con alcuni cellulari, probabilmente rubati.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA