DENUNCIATO TUNISINO

Pluripregiudicato usava
garage per dormire

13/06/2018 19:26

Un 40enne tunisino è stato sorpreso all'interno di un garage, che occupava come abitazione, in via Monte Tesoro, in Borgo Venezia, durante un controllo dei vigili di quartiere all’interno di un edificio inagibile.

L'uomo, in Italia senza fissa dimora e privo di permesso di soggiorno, risultava pluripregiudicato per svariati furti, consumati o solo tentati, e reati legati allo spaccio di stupefacenti.

Portato al Comando per l'identificazione e gli accertamenti di rito, nell'indisponibilità dei CIE ad accoglierlo, l'Ufficio Immigrazione della Questura gli ordinava di abbandonare il territorio nazionale. Successivamente è stato rimesso in libertà.

Dagli accertamenti è emerso che l'indagato era sottoposto ad un piano terapeutico presso il Sert. Da qui, il ritiro del farmaco da parte della pattuglia, che lo ha poi consegnato all'interessato perché non interrompesse la terapia.

Oltre al garage occupato dall'indagato, il controllo è stato esteso a tutto il fabbricato, composto da due blocchi simmetrici per complessive 20 unità abitative, disposte su diversi livelli, e relative cantine.

Nessuna presenza veniva riscontrata all'interno degli appartamenti, nonostante alcune tracce di bivacco e di consumo di droghe.

Dell'intervento di sgombero è stato avvisato anche il proprietario dell'immobile, che aveva sporto una querela denunciando proprio l'occupazione.


 
Nessun commento per questo articolo.