UN MAROCCHINO 53ENNE

Favoriva immigrazione
clandestina: denunciato

13/06/2018 11:57

C'era un sospetto "via vai" di persone a tutte le ore del giorno. Così i carabinieri di Minerbe hanno effettuato un controllo in un'abitazione del paese al centro delle preoccupazioni dei residenti: i militari dell'Arma hanno individuato e bloccato gli occupanti in precarie condizioni igienico-sanitarie.

Le persone, tutte di nazionalità marocchina, sono braccianti agricoli alle dipendenze di cooperative gestite da connazionali ed in quella casa avevano trovato rifugio da qualche mese. Sei di loro pagavano 100 euro mensili al proprietario di casa, un loro connazionale di 53 anni, che è stato denunciato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina in quanto cinque operai dovevano essere espulsi dall'Italia dopo i provvedimenti dei Questori di Cagliari, Catania e Siracusa, luoghi dove sono approdati clandestinamente in Italia.

Inoltre, un 31enne del gruppo è stato portato in carcere a Montorio, perchè era stato condannato ad 1 anno e tre mesi dalla Procura di Modena per spaccio di sostanze stupefacenti ma aveva fatto perdere le sue tracce prima della sentenza.


 
Nessun commento per questo articolo.