NOVE ANNI DI CONDANNA

"Mi faceva brutte cose",
fratello abusa sorellina

28/04/2018 10:30

Quando erano soli in casa il fratello maggiore di 20 anni le "faceva delle brutte cose". Solo dopo questa frase una madre si era accorta degli abusi che avvenivano tra le mura domestiche. E ieri è arrivata la condanna al fratello "orco".

La sorellina (12 anni) ha testimoniato al banco dei testimoni in tribunale e il giudice ha ritenuto responsabile il fratello del reato di violenza sessuale su minore, aggravata dal legame di sangue con la vittima.

Nel corso del processo il fratello della vittima si è sempre proclamato innocente negando di aver mai commesso alcuna forma di abuso nei confronti della sorellina. Il giovane, di origini rumene, in passato ha avuto altri precedenti con le forze dell'ordine: dopo una lite in casa con il patrigno usò un coltello per minacciarlo.


 
Nessun commento per questo articolo.