IL COLPO A SANGUINETTO

Preso ladro ristorante,
il sangue lo inchioda

14/03/2018 15:30

Incastrato per colpa di una ferita alla mano. I carabinieri di Legnago hanno scoperto il colpevole del furto al ristorante-pizzeria di via Venera a Sanguinetto la notte del 5 agosto.

E' stato arrestato un rumeno di 33 anni, che attualmente si trova nel carcere “Carlo Poma” di Mantova. L'uomo è ritenuto responsabile della rapina, probabilmente insieme a dei complici, dopo aver seriamente danneggiato la porta del locale.

Il 33enne aveva spaccato il registratore di cassa, rubando 400 euro che erano all'interno ma si era ferito lasciando alcune tracce di sangue e altre impercettibili tracce che se sono risultate decisive per le indagini della Scientifica. Le indagini continuano per individuare gli altri complici del romeno.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA