ARRESTATO DAI CARABINIERI E POI IN OSPEDALE

Ladro entra in casa
ma si spacca la mano

14/03/2018 14:56

Tenta di rubare un'auto ma non ci riesce e così prova un furto in abitazione: ma si spacca una mano dopo aver rotto un vetro. I carabinieri di San Giovanni Lupatoto hanno colto sul fatto un marocchino di 55 anni, pregiudicato, che è finito in manette per più di un reato: rapina, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesione personale.

L’uomo ha tentato di rubare un’auto di una 49enne veronese, che però ha opposto resistenza e ha costretto alla fuga il malvivente. Non soddisfatto, il nordafricano ha provato ad entrare in un’abitazione privata del paese, scavalcando la recinzione e frantumando la finestra con una mano.

Fortunatamente i militari dell'Arma sono stati allertati dalla vittima del tentato furto dell'auto e sono riusciti a rintracciare e bloccare l’uomo prima che entrasse nella casa: ma è stato arrestato solo dopo una colluttazione, al termine della quale i carabinieri hanno riportato alcune lesioni.

L’uomo è stato portato al pronto soccorso per quelle ferite che si era provocato da solo alla mano (frantumando il vetro della finestra per entrare nell’appartamento privato).

Il rapinatore è attualmente ricoverato all'ospedale per un intervento chirurgico e guardato a vista dai carabinieri...


 
  • Max

    il 14/03/2018 alle 18:53 “E Ora...”
    Ora arresteranno il padrone dell'auto..imputandogli il fatto che il vetro era troppo resistente..e lo condanneranno a risarcire il marocchino..
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA