TURBOLENZE A PALAZZO BARBIERI

Il sindaco Sboarina
e i nuovi equilibri

10/03/2018 12:08

Seguo con divertimento questa zuffa a Palazzo Barbieri sui doppi incarichi. Tanto improvvisa quanto sospetta. Oscar Wilde con il consueto disincanto diceva che “la moralità non è altro che l'atteggiamento che adottiamo verso le persone che detestiamo”.

Vedendo oggi quanto sta succedendo in giunta, l'impressione è che lo scrittore e poeta inglese avesse ragione. Perché la malizia ci porta a pensare che questa nuova e improvvisa ondata morale contro le poltrone di qualcuno celi la voglia di poltrone di qualcun altro.

Sarebbe legittimo. Si chiama politica. Si chiamano equilibri di potere, che tendono a mutare. Si chiama rimpasto e in base a come verrà attuato segnerà i nuovi equilibri dell'amministrazione Sboarina. Nel frattempo, leggendo le cronache giornalistiche degli ultimi giorni, è già evidente un distacco - che forse non è ancora una divisione, ma è certamente più di una normale competizione interna - tra le forze che sostengono il sindaco e tra queste e il sindaco stesso. Semplificando: Casali e la Lega di Fontana da una parte a smarcarsi, Fratelli d'Italia e Polato dall'altra più fedeli e allineati all'attuale assetto.


Sboarina avrà la forza di gestire queste turbolenze? Un anno fa annunciando la sua candidatura disse di non essere un leader, ma la sintesi, l'espressione di una squadra, cioè di un equilibrio paritario tra le forze di centrodestra. Equilibrio che presto potrebbe mutare. Dovesse accadere, Sboarina, oltre che amministratore, dovrà scoprirsi politico, con la malizia, il temperamento e la leadership del caso.

Per amor di provocazione giornalistica lo potremmo definire il "fuoco amico". In assenza di opposizione ufficiale (Tosi è ferito e il Pd veronese da mesi è senza guida politica) qui a Verona pensa a tutto il centrodestra, che fa e disfa e poi ancora fa. Centrodestra di governo, ma anche di lotta. Talmente potente e forte da poter giocare contemporaneamente su due tavoli: maggioranza e opposizione insieme.

Francesco Barana


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA