SPETTACOLI

Grande entusiasmo
per Arena Young

07/03/2018 15:09

Giunta alla quarta edizione, Arena Young conferma l’impegno della Fondazione Arena di Verona nel promuovere la conoscenza e la diffusione dell’opera lirica e della musica sinfonica tra i più giovani, grazie ad una proposta formativa appositamente pensata per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado e promozioni riservate al pubblico under 30. Gli appuntamenti intendono favorire sempre più l’incontro tra il mondo della Scuola e quello del Teatro, per permettere ai bambini di sognare con la musica ed imparare ad apprezzarla fin da piccoli, come ha sottolineato il Sovrintendente Cecilia Gasdia in occasione di Pierino e il lupo lo scorso gennaio, quando ha portato ai ragazzi il suo personale saluto; e di recente ha aggiunto: «Sto pensando per il futuro ad una programmazione rivolta anche ai piccolissimi, fin dall’asilo nido, affinché la musica li accompagni nella crescita e per tutta la vita, e magari un giorno frequentino il Teatro non solo come pubblico ma anche per professione e un po’ per vocazione, così come ho fatto io».

E i giovani sembrano apprezzare sempre di più le iniziative offerte per la Stagione 2017-2018, il cui successo sta crescendo di anno in anno: Anteprima Scuole, Ritorno a Teatro, Il Teatro si racconta.

Anteprima Scuole, le prove generali delle opere in cartellone per la Stagione Lirica al Teatro Filarmonico - aperte agli istituti scolastici di ogni ordine e grado, ai Conservatori, alle Accademie di Belle Arti e agli studenti della Verona Opera Academy, e precedute da una conversazione di approfondimento in Sala Filarmonica - hanno infatti registrato un’ottima affluenza sin dai primi titoli, tanto che la straordinaria richiesta pervenuta per Otello, che ha visto oltre 1.100 giovani presenti alla prova del 2 febbraio, ha reso necessaria l’apertura al pubblico giovane anche della seconda prova prevista il giorno successivo. Le prenotazioni già confermate per le prossime prove aperte, ad oggi, attestano oltre 3.000 presenze e il dato è in continua crescita.

Ad oggi si contano anche 1.700 adesioni agli spettacoli proposti in Sala Filarmonica per Il Teatro si racconta, rassegna di teatro musicale dedicata agli alunni della Scuola primaria e secondaria di primo grado, giunta alla terza edizione. Il primo spettacolo, Pierino e il lupo di Sergej Prokof’ev, ha visto un’ottima risposta con un totale di circa 600 biglietti emessi per i tre appuntamenti in cartellone (24, 25, 26 gennaio); mentre Le Esofavole di Walter Morelli, incontro di musica e animazione ispirato alle favole di Esopo e proposto per la prima volta da Fondazione Arena, ha registrato il sold out con 650 spettatori nelle tre giornate in cartellone (21, 22, 23 febbraio). Ma i viaggi musicali continuano, attraverso celebri partiture valorizzate da animazioni teatrali e voci recitanti: dall’8 al 10 marzo tornano due spettacoli molto amati, Histoire de Babar le petit éléphant di Francis Poulenc e Il carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns, mentre il 18, 19 e 20 aprile viene riproposta L’histoire du soldat di Igor Stravinsky, dopo gli ottimi riscontri della stagione precedente; infine, il 3 e 4 maggio l’Orchestra e il Coro areniani presenteranno Mozart e Salieri, spettacolo che prevede l’esecuzione del Requiem in re minore di Wolfgang Amadeus Mozart nella versione di Carl Czerny per coro misto, soli e pianoforte a quattro mani.


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA